Quotidiani locali

Ciclisti passano col rosso sotto gli occhi dei vigili: multati - Video

Forte dei Marmi: dopo che il Primo maggio un bambino è stato travolto sulle strisce, tolleranza zero della polizia municipale. Nel mirino chi attraversa con il rosso

FORTE DEI MARMI. Sono passati col rosso sotto gli occhi dei vigili urbani, beccandosi una serie di multe da 163 euro. Dopo che il Primo maggio un bambino di otto anni è stato travolto sulle strisce da un ciclista sul lungomare del Forte, la polizia municipale è partita con l’offensiva: mercoledì 4 sono stati sanzionati ben sette appassionati delle due ruote.

VIDEO Il ciclista passa col rosso, la multa in diretta - Il testo prosegue dopo le immagini

Versilia: ciclista passa col rosso, la multa in diretta Dopo l'investimento sulle strisce pedonali di un bambino di 8 anni, si vigili urbani hanno deciso di intensificare i controlli verso i ciclisti che non rispettano il codice della strada. Ecco una multa in diretta a Forte dei Marmi (video Ciurca / Paglianti) - L'ARTICOLO

CICLISTI INDISCIPLINATI: RAFFICA DI MULTE

Gli ispettori capo Claudia Boetti e Stefano Cipollini si sono posizionati a pochi metri da alcuni incroci particolarmente violati dai cicloamatori: lungo viale Italico e viale della Repubblica. Si sono appostati bene in vista, con le divise e non certo in borghese. Ma la loro presenza, a quanto pare, non è bastata a fermare gli indisciplinati. Sette di loro, infatti, sono stati sanzionati. Hanno “bucato” il semaforo rosso, rischiando di causare altrettanti incidenti se solo un’auto, svoltando, fosse spuntata in mezzo all’incrocio. «Le prime contravvenzioni - commenta il comandante della polizia municipale di Forte dei Marmi, Giuseppe Antonelli - le abbiamo fatte alle 10,30 e alle 11,20. Devo dire che sono controlli che facciamo almeno una o due volte alla settimana, utilizzando un’apposita pattuglia sulla quale viaggiano i nostri ispettori capo Claudia Boetti e Stefano Cipollini, come ieri. Facciamo delle operazioni che definirei chirurgiche - prosegue il responsabile del servizio di vigilanza - visto che ci posizioniamo in punti particolarmente sensibili alle violazioni del codice della strada. Non vogliamo fare di tutta l’erba un fascio - conclude Antonelli - ma è chiaro come certi comportamenti vadano puniti e scoraggiati. Se i ciclisti passano con il rosso possono causare incidenti dalle conseguenze anche gravi».

DOPO IL BIMBO TRAVOLTO TOLLERANZA ZERO

Il comando versiliese, negli ultimi tempi, ha multato in media una persona ogni due giorni. Ma è chiaro che dopo quanto accaduto domenica scorsa - con l’investimento del figlio del titolare della farmacia Di Ciolo, che attraversava sulle strisce vicino alla Capannina insieme al nonno - l’attenzione degli agenti della municipale abbia preso una deriva ancor più severa verso i ciclisti indisciplinati. Le parole dell’arbitro Pierluigi Collina, che si era fermato con la sua Range Rover proprio per far passare il nonno e il nipote ed poi è sceso per soccorrerli, non potevano certamente bastare. Il re dei “fischietti”, infatti, aveva rimproverato il cicloamatore che, voltandosi all’indietro e scartando la sua auto sulla destra, aveva travolto il piccolo di otto anni.

Il bambino, che per fortuna se l’è cavata solo con qualche escoriazione e un grande spavento, sta bene. Ma episodi di questo tipo «non devono più accadere». Lo chiedono a gran voce gli abitanti del Forte. «In due occasioni - commenta uno di loro, Paolo Barberi - ho quasi rischiato di scontrarmi contro un ciclista. Era passato con il rosso e non l’ho evitato per un soffio».

Il comandante dei vigili, Antonelli, sottolinea inoltre come i cicloamatori raramente utilizzino la pista a loro dedicata lungo i viali a mare, preferendo la strada. «È molto trafficata e ci sono le mamme con i passeggini - spiega - e forse andava concepita diversamente. Sarebbe stato meglio farla dall’altra parte, a monte, ma all’epoca non c’erano certo così tante biciclette. Prima andava bene».

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics