Quotidiani locali

Valanga di multe a Camaiore con il targa system

La polizia municipale fa il resoconto dell’attività del 2015. Il comandante Palmerini va in pensione ma chiede rinforzi

CAMAIORE. Più di 720 l'anno, una media di circa due al giorno. Tanti i veicoli che vengono fermati e sanzionati per mancanza di revisione o copertura assicurativa a Camaiore: a confermarlo la stessa polizia municipale, che ieri ha reso noti i dati sulla propria attività del 2015.

Il rilevamento delle infrazioni, in netto e preoccupante aumento, è stato garantito anche grazie all'utilizzo del temuto targa system, il tecnologico marchingegno smaschera furbetti che ormai da un anno è in dote ai vigili. Tra le tante cifre snocciolate direttamente dal comandante Carlo Palmerini - che, nonostante l'approssimarsi della data di pensionamento, non ha esitato a chiedere al sindaco Alessandro Del Dotto «un incremento del personale, ad oggi ridotto a soli 23 uomini operativi» - spicca il dato relativo alle infrazioni legate alla circolazione senza revisione o assicurazione.

leggi anche:

targa system

Camaiore, ecco dove vengono fatte le multe

La polizia municipale stanga con il Targa system altri ventidue veicoli (su 1.500 controllati) per mancata revisione o assenza di assicurazione. Nell'ultima settimana appostamenti su Lido di Camaiore e nell'entroterra

Un fenomeno che, come detto, pare essere tutt’altro che in calo. I numeri dicono infatti che sulle circa 12.000 contestazioni totali elevate nel 2015 ben 731 hanno riguardato le due violazioni di cui sopra. Di queste centinaia (in cui vanno compresi anche i casi di mancanza contemporanea di revisione e di assicurazione), ben 150 sono state rilevate tramite l'utilizzo del targa system. Un dato sicuramente da non sottovalutare se si pensa che lo strumento c’è dal marzo dello scorso anno.

Grazie alla pistolina leggi-targhe «è stato possibile aumentare il numero dei controlli, intorno ai 7.000», dice il comandante Palmerini. Un corposo aumento delle multe che, secondo quanto affermano in coro da polizia e amministrazione, non si traduce in un particolare picco di introiti nelle casse comunali, a discapito dell’inflazionato assunto popolare. Nonostante le sanzioni pecuniarie per le suddette violazioni siano piuttosto salate - da 159 a 639 euro per mancanza di revisione; fino a 848 euro per circolazione senza assicurazione, esclusi gli oneri delle sanzioni accessorie - l'utilizzo del targa system, come confermato dal capitano della municipale Paolo Giannecchini, «ha portato un incremento degli incassi che non supera il 10%».

In concreto qualcosa pari a “soli” 100mila euro, una goccia nel mare a fronte di un bilancio prossimo ai 34 milioni di euro e a un incasso annuo totale relativo alle sanzioni amministrative di circa un milione. Non solo il targa system, tra i mezzi tecnologici in dote ai vigili camaioresi. Oltre al tele laser (che tra il 2015 e l'inizio del 2016 ha rilevato più di 340 infrazioni dei limiti di velocità) è in arrivo il nuovo etilometro: un investimento da parte del Comune di circa 6.000 euro, che fa il paio con la sostituzione dei nuovi mezzi di trasporto in dotazione alla municipale.

 

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NUOVE OPPORTUNITA' PER CHI AMA SCRIVERE

Servizi, una redazione a disposizione dell'autore