Quotidiani locali

La Belen russa si sposa a Forte dei Marmi

Si chiama Vera Brezhneva, ma non è imparentata con il vecchio capo dell’Urss: scatenati i media della terra di Putin

FORTE DEI MARMI. L’hanno ribattezzata la Belen russa. In realtà è ucraina, ma soprattutto ricorda più una Claudia Schiffer più giovane che la regina dei coatti nostrani (ricordiamo che Belen Rodriguez è stata con Corona).

Fatto sta che questa cantante ed attrice russa proclamata un paio di volte donna dell’anno a Mosca si è sposata a Forte dei Marmi. Sobria cerimonia in Comune, officiante Umberto Buratti con vestito blu e fascia tricolore, e poi pranzo di nozze al bagno Paradiso al Mare.

Ma chi è questa Belen o Schiffer russa? Si chiama Vera Kiperman, dal nome del primo marito, un inguardabile (sembra un parcheggiatore abusivo a Trastevere) oligarca russo attivo nel campo del petrolio. Trentadue anni, Vera Halunska (questo il nome da ragazza) ha cantato nel gruppo Via, molto famoso in Russia. In realtà ha studiato e si è diplomata tecnico delle Ferrovie.

Vera Brezhneva esce dal Comune di...
Vera Brezhneva esce dal Comune di Forte nascondendosi il volto col bouquet

Al Forte  in seconde nozze ha sposato Kostantin Meladze, produttore discografico e musicista, più anziano di lei. È stato Kostantin a ribattezzare la cantante. Oggi si chiama Vera Brezhneva. La leggenda arrivata a Forte dei Marmi narra che sia nipote di Leonid Breznev, ovvero l’uomo che dopo Stalin più ha incarnato il potere assoluto russo e la Guerra fredda.

Breznev è stato un simbolo del terrore comunista, l’uomo che ordinò l’invasione della Cecoslovacchia nel 1968. Nome che spaventava anche i dirigenti del Pci italiano, peraltro abituati a quasi tutto (a quei tempi) nel campo delle purghe sovietiche.

Un bel biglietto da visita essere nipote di Leonida, soprattutto evocativo di tutto un mondo. Ma la verità è un’altra. È stato il futuro marito a ribattezzarla così, ma su una base di verità non familiare. Vera e Leonid Breznev non sono parenti, ma sono nati nello stesso piccolo paese dell’Ucraina. Un borgo dal nome quasi impronunciabile: Dneprodzerhynsk.

Vera, insieme al marito frequenta da almeno 5 stagioni Forte dei Marmi e la Versilia. E così Umberto Buratti è stato ben felice di unirli in matrimonio. «Non posso dire niente di più di quello che sapete – glissa il primo cittadino con la stampa – posso solo dire che è una delle tante coppie che decidono, dal nord Italia alla Sicilia di venirsi a sposare da noi. Perché hanno passato le vacanze da noi, o meglio, perché qui in Versilia si sono conosciuti». E Buratti perora ancora l’antica causa di poter sposare vip e non vip anche in luoghi diversi dalla casa comunale, a partire dagli stabilimenti balneari più famosi.

Fra i matrimoni più celebri fra vip in Versilia ricordiamo, appena finita la seconda guerra mondiale, quello fra Susanna Agnelli e Urbano Rattazzi (lei, ex crocerossina sulle navi ospedale, arrivò su un’ambulanza nuova di zecca della Fiat che venne poi donata alla Croce Verde). Il sì risuonò in Sant’Ermete.

Siamo ai primi anni Sessanta. Nella chiesetta di Focette si sposarono Peppino di Capri e Roberta Stoppa, modella torinese poi immortalata nella celebre canzone «Roberta». Pranzo di nozze, naturalmente, alla Bussola di Sergio Bernardini.

Nel 1967, nella chiesa di Sant’Andrea a Viareggio, si unirono in matrimonio Delia Scala e Piero Giannotti. C’era tutta Viareggio in chiesa e sul sagrato. E in prima fila il Gotha dello spettacolo italiano: da Paolo Panelli a Bice Valori, da Sandra Mondaini a Raimondo Vianello, da Walter Chiari a Carlo Dapporto fino alla coppia d’oro Garinei e Giovannini. Nomi che oggi agli under sessanta dicono ben poco, ma a quel tempo il matrimonio fu un vero evento. Coronato dal fatto che la soubrette più celebre d’Italia lasciava lo spettacolo e veniva a vivere a Viareggio.

leggi anche:

Il matrimonio della Belen russa è stato più sobrio, ma ad una certa ora Vera ha mandato un twitt per annunciare il sì. Questo ha scatenato i media russi che si sono messi, velocemente, alla caccia delle foto del fatidico sì.

«In Italia lei non è conosciuta, ma in Russia è un’autentica diva – ci spiega Cristiano Pugnana, agente immobiliare versiliese amico e testimone della sposa  – non ci rendiamo conto il tipo di eco mediatica che avrà in Russia questo matrimonio. E ci sarà anche un ritorno economico non indifferente. Basterà saperlo sfruttare, ma il colpo è stato veramente grosso per Forte dei Marmi».

Sembra che gli auguri, in inglese, le siano arrivati anche da Andrea Bocelli che giusto ieri mattina nella sua villa a Vittoria Apuana ha presentato alla stampa internazionale il suo nuovo album intitolato «Cinema». Insomma una giornata magica per Forte, fra l’altro baciata da un bellissimo sole che ha dato al paese e alla Versilia una luce tutta particolare.

Il marito Kostantin Maladze
Il marito Kostantin Maladze

I COMMENTI DEI LETTORI

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE

Scrivere un libro, corso di editing per autori