Quotidiani locali

Muore a 26 anni mentre torna a casa dal lavoro

Tragica fine di Giovanni Battista Fortunato, di Camaiore: era in bicicletta quando è stato investito da un’automobile sulla Sarzanese

Era uscito da poco dal lavoro nella pizzeria di famiglia "Prima o Poi", che si trova poco distante dalla via Sarzanese a Capezzano, dove abita, ed era diretto in sella ad una bicicletta elettrica a casa. Intorno alle 23 di mercoledì sera Giovanni Battista Fortunato, 26 anni, nato a Castellammare di Stabia, è stato investito da una ragazza di 27 anni che transitava nel solito senso di marcia a bordo di una Fiat Panda. La ragazza che tornava da lavoro a Marina di Pietrasanta, andava a casa a Camaiore e alla polizia municipale di Camaiore che è intervenuta sul posto per i rilievi dell'incidente ha detto di non essersi accorta di nulla. L'auto ha tamponato la bicicletta che è rimasta agganciata con la ruota posteriore e l'ha trascinata per alcuni metri. Il ragazzo ha sbattuto la testa, oltre che sull'asfalto anche contro il guard rail che si trova ai lati della strada per un tratto della via Sarzanese. Sul posto sono intervenute ambulanze della Misericordia e l'auto medica. Le condizioni del ragazzo sono apparse subito moto gravi e nonostante sia stato sottoposto nella notte ad un intervento chirurgico non ce l'ha fatta. Appresa la notizia della sua scomparsa molta è stata la commozione fra gli amici e i clienti della pizzeria.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia il Tirreno
e porta il cinema a casa tua!3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.