Quotidiani locali

Un dormitorio per bimbi in Cambogia

Aperto grazie alla tenacia di un versiliese come Massimo Moriconi, aiutato dal Comune

PIETRASANTA

Dalla Versilia a Siem Rep, in Cambogia, con un solo obiettivo ben impresso in testa: quello di garantire un tetto ad una trentina di bambini senza famiglia, di età compresa fra i 5 e i 14 anni.

Un’idea, quella del viareggino Massimo Moriconi supportato dall’Associazione ‘ Tepee Onlus’ che oggi è realtà grazie anche  al sostegno di enti e privati e ancora all’aiuto del Comune di Pietrasanta che ha ospitato, lo scorso anno, una mostra fotografica dello stesso Moriconi, a Palazzo Panichi, viatico per una futura raccolta di fondi.

Alla fine Moriconi ha messo insieme circa 8000 euro finalizzati ad un progetto che non più tardi di due settimane fa è stato completato.

Il dormitorio, realizzato in legno, esteso per 250 mq, non è la panacea ad un disagio diffuso e grave, ma un sollievo di non poco conto, vista la situazione attuale di questi bambini.

«Attraverso la vendita dei calendari “Indocina 2012”, una maratona di 12 ore di tatuaggi chiamata “Walk in day” per beneficenza (presso Electric Tattoing Viareggio), una mostra fotografica presso Palazzo Panichi a Pietrasanta “Un aiuto per il COFCO”, cene di beneficenza, aiuti da enti pubblici e privati (Croce Verde Viareggio, Provincia di Lucca, Chiesa di S.Rita Viareggio, Viareggio porto S.p.a.) sono riuscito ad arrivare alla cifra necessaria – racconta Moriconi . e tornare in Cambogia per 3 settimane e ancora a seguire la realizzazione del dormitorio

tutto documentato attraverso video e foto».

«Una splendida iniziativa; che è segnale di fiducia per il futuro. Sul dormitorio è in evidenza il nome di Pietrasanta: questo a  conferma che non devono esistere confini alla solidarietà» chiosa l’assessore Pietro Lazzerini.

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics