Menu

Il Cgc è campione d'Italia
Battuto il Valdagno - fai la dedica

VIAREGGIO. Il rendez vous con la storia si è concretizzato. Il Centro supera per 4 a 3 il Valdagno nella garatre della finale scudetto e si laurea campione d’Italia. Quello ottenuto dai bianconeri è un meritatissimo trionfo, fortemente inseguito e sopratutto voluto dalla prima giornata di campionato da tutto il gruppo di Massimo Mariotti. E’ il successo di una squadra composta da grandissimi campioni, anagraficamente non proprio giovanissimi, ma ancora affamati di vittorie, che in campionato hanno imposto la propria classe, la propria determinazione ed un’immensa professionalità. Il Valdagno si è dovuto inginocchiare di fronte al potere bianconero e a niente è valso gettare anche in questa garatre tanta volontà; la vittoria della formazione viareggina è il frutto di una gara intelligente e della concretezza nei contropiedi davvero micidiale.

La cronaca: la gara si apre con le due squadre che si studiano prudentemente. Il Valdagno appare più deciso nelle proiezioni a rete e il portiere bianconero Barozzi respinge due conclusioni di Antezza e Rigo. Il Centro, alla sua prima vera opportunità, passa in vantaggio con Orlandi che, al 6’59”, trafigge Vallortigara sfruttando puntualmente un prezioso assist di Mirko Bertolucci. Il Valdagno però non lascia l’iniziativa agli avversari e al 10’06” pareggia con Nicolia. Mariotti effettua subito dopo la prima sostituzione e fa entrare in pista Alessandro Bertolucci al posto di Palagi.

Lo” zingaro” segna al 13’ ma la rete viene misteriosamente annullata. Al 14’28” Barozzi respinge un rigore battuto da Rigo e sul contropiede Enrico Mariotti viene atterrato in area ma gli arbitri lasciano correre. E’ un momento del match davvero intenso e al 15’26” Antezza viene espulso con il blu per un fallo su Alessandro Bertolucci; la conseguente punizione di Mirko termina sul palo. In superiorità numerica il Centro ventidue secondi dopo si porta in vantaggio con Enrico Mariotti che buca Oviedo con una violenta conclusione ma il Valdagno non ci sta e un minuto dopo approfittando dell’espulsione per 2’ di Alessandro Bertolucci per fallo (che non c’era) su Travasino pareggia con Antezza. E’ una battaglia di nervi e, proprio allo scadere, Antezza devia nella propria rete un tiro di Orlandi permettendo così al Centro di andare negli spogliatoi in vantaggio per 3 a 2.

In apertura di ripresa il Valdagno si porta subito sotto rete del Centro ma super Barozzi respinge le conclusioni di Nicolia e Antezza. Al 12’ Mirko Bertolucci viene espulso con il blu per fallo su Antezza e la punizione diretta viene respinta da Barozzi. Al 13’27” il Valdagno commette il decimo fallo e Mirko trasforma la punizione diretta portando così il Centro sul 4 a 2.

La gara continua a mettere a dura prova le coronarie dei tifosi locali; al 15’55” gli arbitri assegnano un blu a Mirko Bertolucci per fallo su Nicolia. Il rigore viene battuto da Antezza ma ancora una volta Barozzi para la conclusione dell’avversario. Gli ultimi dieci minuti sono davvero al cardiopalma. Al 20’22” per il decimo fallo commesso dal Centro Antezza trasforma la punizione
diretta e accorcia le distanze poi al 23’13” Mirko Bertolucci commette fallo su Nicolia ma Barozzi neutralizza anche la successiva punizione diretta. Al fischio finale l’apoteosi con i bianconeri in trionfo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro