Quotidiani locali

Strisce blu al Marco Polo, dopo la fase di tolleranza si parte con le multe

Anche il quartiere Marco Polo non sfugge a parcometri e strisce blu. L'annunciata estensione del piano della sosta si è realizzata, e a partire dallo scorso 12 aprile è entrata in vigore la nuova disciplina. Il suo avvio non è corrisposto all'automatico sanzionamento dei trasgressori che, non abituati o inconsapevoli della novità non hanno pagato il parcheggio. Sulle loro auto è stato piazzato un semplice avvertimento cartaceo

VIAREGGIO. Anche il quartiere Marco Polo non sfugge a parcometri e strisce blu. L'annunciata estensione del piano della sosta si è realizzata, e a partire dallo scorso 12 aprile è entrata in vigore la nuova disciplina. Il suo avvio non è corrisposto all'automatico sanzionamento dei trasgressori che, non abituati o inconsapevoli della novità non hanno pagato il parcheggio. Sulle loro auto è stato piazzato un semplice avvertimento cartaceo. Ma, dopo i primi giorni di tolleranza di questo periodo cuscinetto, si andrà a regime. Con multe in arrivo per gli automobilisti indisciplinati.

La zona.
L'area interessata - zona A - ha una capacità di circa 2.100 posti auto e comprende il perimetro formato dalle vie Marco Polo (nel tratto da via Fratti a via Aurelia Nord), via Aurelia Nord (asse stradale), via Pacinotti (esclusa perché rientra già nella zona C) e via Fratti (nel tratto da via Marco Polo a via Pacinotti). Proprio su via Fratti, accanto agli stalli blu lato monte, ci sono quelli gratuiti lato pineta. E nonostante i pochi parcometri nascosti qua e là tra le vie tutto sembra pronto per partire.

Abbonamenti.
Niente di diverso dalle altre zone della città per gli abbonati. Permesso gratuito ai residenti (ogni due auto per nucleo familiare), al personale sanitario convenzionato e all'assistenza domiciliare. Abbonamento agevolato di 60 euro l'anno per i non residenti che hanno domicilio e abitazione e per le attività economiche con sede (massimo 2 auto ad attività). Profilo tariffario agevolato di 15 centesimi l'ora per i lavoratori dipendenti con orario disagiato. I non residenti proprietari di seconda casa possono scegliere tra l'abbonamento annuale di 120 euro, quello mensile di 40 euro o quello settimanale di 10 euro. Anche i clienti degli alberghi possono attivare online l'abbonamento: per le permanenze da un giorno a una settimana 3 euro al giorno, da otto a quattordici giorni 2 euro e da 15 a 30 giorni 1 euro. Ai residenti ai quali è già stato consegnato l'apposito contrassegno per la sosta a cui è associato un permesso gratuito è stata inviata una speciale comunicazione con la data esatta dell'inizio dell'attivazione della nuova disciplina. Chi non ha ricevuto il contrassegno può recarsi agli uffici Mover.

Per gli utenti esterni.
Profilo tariffario diverso, invece, per chi si trova a parcheggiare nella zona A. Infatti il periodo di sosta gratuita sarà un'ora, con l'obbligo di esposizione del ticket, a differenza della mezz'ora gratis della zona C e dei 15 minuti della zona B. Si prosegue con 1 euro e 50 per la seconda ora e 2 per le successive. Chi si trattiene di più può prendere il biglietto per le nove ore dell'intera giornata a 12 euro. Si paga dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 20. E se con l'avvicinarsi dell'estate c'è chi si vuole godere una giornata di mare senza il pensiero del pagamento, può sostare al parcheggio scambiatore gratuitamente. Il più vicino alla zona A, comodo per chi viene dalla via Aurelia è in via Bixio (271 posti auto).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia il Tirreno
su tutti i tuoi
schermi digitali. 2 mesi a soli 14,99€

ATTIVA
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.