Menu

Vai alla pagina su La strage di Viareggio
STRAGE DI VIAREGGIO

Marina Galano

Marina si arrende a due mesi dalla strage. Era la compagna di alessandro Farnocchia anch'egli morto dopo l'incidente del treno

Marina Galano, 44anni, originaria di Napoli, da tempo residente a Massa, ha lottato per sessanta giorni contro la morte. È deceduta due mesi dopo il disastro ferroviario di Viareggio. Quell'oceano di fuoco l'aveva sorpresa nella casa di via Ponchielli del fidanzato Alessandro Farnocchia, 44enne volontario della Croce verde e direttore della boutique Hugo Boss a Forte. A pochi metri di distanza da dove lavorava Marina.

Alessandro era rimasto ustionato, come lei, ricoverato a Genova è morto l'11 luglio. Anche la donna aveva riportato

gravissime ustioni sull'80% del corpo. Ha subito diversi interventi, all'ospedale Cisanello dove era ricoverata. Ma alla fine la giovane donna, sempre elegante, ha perso la battaglia con la morte. A piangere Marina sono il figlio ventenne Federico, la sorella Anna e la nipote Andrea.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro