Quotidiani locali

STRAGE DI VIAREGGIO/ LE VITTIME

Federico Battistini, Elena Iacopini, Emanuela Milazzo, Mauro Iacopini

Elena Iacopini, 32 anni, era in casa, in via Porta Pietrasanta, con il marito Federico Battistini, quando s’è scatenato l’inferno. Anche lui è morto dopo alcuni giorni di agonia all'ospedale Cisanello di Pisa. Elena da qualche mese lavorava in un cantiere navale a Viareggio e si occupava del settore dell’arredamento. Nel passato e per molti anni, aveva lavorato per la VaiBus (ex Clap) l’azienda dei trasporti. Era lì che aveva conosciuto suo marito Federico. Federico era un autista della Vaibus.

Silvia e le altre sue amiche l’hanno cercata per molte ore dopo il disastro. Anche la madre di Elena, Emanuela Milazzo, ricoverata a Carrara è deceduta in seguito alle ustioni riportate sulla stragrande maggioranza del corpo: sessantatré anni, pittrice viareggina, residente in via Porta Pietrasanta, considerata a lungo tra i dispersi. Nella strage è morto anche il babbo Mauro Iacopini, dopo una lunga agonia all'ospedale di Parma. Quelle fiamme hanno sterminato un'intera famiglia.

I COMMENTI DEI LETTORI

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Lucca Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia il Tirreno
e ascolta la musica con Deezer.3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.