Quotidiani locali

Vai alla pagina su Toscana economia
Aeroporto: Firenze vota l'ampliamento, ma resta sola. Prato e i sindaci dell'area dicono no e accusano il governo

Aeroporto: Firenze vota l'ampliamento, ma resta sola. Prato e i sindaci dell'area dicono no e accusano il governo

Sesto Fiorentino ha già approvato un documento contrario al progetto. Sul fronte del no tutti i Comuni della Piana. Dura presa di posizione contro l'esecutivo in vista della Conferenza dei servizi: "Ignorato persino il nostro ricorso al Tar"

FIRENZE. Via libera del Consiglio comunale di Firenze, dopo una seduta fiume di martedì 4 settembre terminata dopo mezzanotte, al masterplan per l'ampliamento dell' aeroporto Vespucci presentato da Toscana Aeroporti. A favore si sono espressi Pd e Forza Italia, contrari M5S, Sinistra, Mdp, Pap. Fdi ha scelto il non voto. Ma intanto Prato e tutti i comuni della piana fiorentina ribadiscono il loro no all'ampliamento di Peretola. E il Comune di Sesto Fiorentino, in particolare, ha già votato, sempre martedì, un documento di contrarietà al progetto.

Il sì di Firenze. Il Comune di Firenze, con la delibera, prende atto dei contenuti del parere tecnico sul masterplan elaborato sulla base della documentazione trasmessa da Enac. L'area di coordinamento tecnica e la direzione generale hanno redatto il parere in un unico documento, comprensivo dei pareri espressi dalla direzione urbanistica, da quella all'ambiente e dalla direzione nuove infrastrutture e mobilità. Nel documento si ricorda che fin dall'approvazione del piano strutturale il Consiglio comunale di Firenze si era espresso favorevolmente rispetto alla riqualificazione dell'aeroporto con una pista orientata come quella prevista oggi nel masterplan.

Il parere prevede poi alcune raccomandazioni/prescrizioni e/o verifiche in tema di mobilità, tra cui la realizzazione dello svincolo di Peretola e il prolungamento della pista ciclabile di via Perfetti Ricasoli fino all'intersezione con viale XI Agosto. Sempre in tema di ciclabilità, si chiede di realizzare il collegamento fra l'attuale pista di via Pratese e la viabilità principale dell'intervento aeroportuale. Con la delibera, il Comune autorizza inoltre l'assessore all'urbanistica Giovanni Bettarini a partecipare alla conferenza dei servizi in programma il 7 di settembre.

Il no di Prato e dei Comuni della Piana. Ribadiscono il loro parere contrario all'ampliamento dell'aeroporto di Firenze i sindaci di Prato, Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Calenzano, Signa, Poggio a Caiano, Carmignano, a due giorni dell'apertura a Roma della conferenza dei servizi sullo scalo fiorentino. "Arrivare a questo passaggio amministrativo - si legge in una nota congiunta dei sindaci - senza che da parte del ministero dei Trasporti o del Governo siano state prese in considerazione le istanze del territorio una sconfitta per la politica che, di fatto, ha abdicato al proprio ruolo lasciando ai tecnici e ai giudici il compito di prendere decisioni".

"Dei Comuni che rappresentiamo - ricordano - soltanto alcuni prenderanno parte alla conferenza, essendo stato respinta incomprensibilmente la richiesta di allargare la partecipazione a tutte le Amministrazioni coinvolte. Anche per questo, i Comuni partecipanti manterranno il parere contrario sempre espresso nel merito e nel metodo. Non dimentichiamo che su tutto il procedimento pende il ricorso al Tar che abbiamo presentato nei mesi scorsi e le cui motivazioni noi riteniamo fondate e valide, ma ignorate da ministero e Governo che potrebbero in ogni momento aprire un tavolo di discussione per affrontare il vero nodo della questione: quale tipo di crescita e di sviluppo vogliamo per il nostro territorio".

"Come sindaci di Prato, Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Calenzano, Signa, Poggio a Caiano, Carmignano - conclude la nota - ribadiamo la nostra contrarietà al nuovo aeroporto in nome dei quasi 400mila cittadini che nella Piana tra Firenze e Prato vivono e lavorano e che chiedono scelte diverse, attente alla sostenibilità ambientale e a un'idea di sviluppo armonica e virtuosa".

Sesto Fiorentino ha già votato contro. Il Consiglio comunale di Sesto Fiorentino ha approvato nella seduta di martedì la delibera di presa d'atto del parere contrario al progetto masterplan 2014-2029 aeroporto Vespucci del capoluogo toscano in vista della conferenza dei servizi convocata per il prossimo 7 settembre. Il documento è stato approvato con 18 voti favorevoli (Si, Per Sesto, Insieme cambiamo Sesto - Per Sesto Bene Comune, M5s), 1 contrario (Fi) e 5 astenuti (Pd).

"Il Comune di Firenze - ha detto il sindaco di Sesto Lorenzo Falchi - è sostanzialmente isolato e questo dovrebbe offrire uno spunto di riflessione: l'opposizione all'aeroporto non è ideologica,

è di merito e profondamente legata non solo alla realizzazione della pista, ma anche e soprattutto all'idea di sviluppo che immaginiamo per la nostra città, basato non sul turismo mordi e fuggi e sulla rendita, ma sull'innovazione, sulla produzione di qualità, sulla sostenibilità ambientale".

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro