Quotidiani locali

«Volto coperto e manganelli». Notte di paura, colpo fallito alla villa di Bocelli

Forte dei Marmi, una banda dell’Est si sarebbe introdotta nella casa del tenore. I banditi sono stati intercettati dai vigilantes in giardino e sono fuggiti su un’Audi

FORTE DEI MARMI. Avevano puntato il bersaglio grosso: la splendida villa di Andrea Bocelli, ancora piena di ospiti nonostante fossero le 2 della notte fra mercoledì e giovedì. La banda era composta da tre elementi: due sono entrati nel giardino della villa, con il volto coperto da un cappuccio e manganelli in mano. Il terzo, il palo, stava aspettando fuori a bordo di un’Audi. In attesa che i complici facessero il colpo. Ma mentre si dirigevano verso la dependance si sono fatti scoprire. L’addetto alla vigilanza della villa, situata sul lungomare di Vittoria Apuana (graziosa frazione residenziale di Forte dei Marmi), si è lanciato verso di loro, cercando di acciuffarli in tutti i modi. Ma senza riuscirci. I tre banditi si sono dileguati nella notte. «E a quel punto – afferma Veronica Berti, moglie dell’artista – abbiamo chiamato i carabinieri».

Forte dei Marmi. Ladri nella villa di Bocelli, la moglie: "A volte coperto e con i manganelli" - Audio Veronica Berti, moglie di Andrea Bocelli, racconta i momenti di paura vissuti durante l'assalto di una banda di ladri alla loro villa a Forte dei Marmi: "A volto coperto e con i manganelli. Erano dell'Est Europa. E c'era un palo ad aspettarli" (Intervista di Matteo Tuccini)


La banda ha tentato il colpo nel cuore della notte. «C’è poco da dire – afferma al telefono Veronica, ancora scossa ma lucida nel raccontare i particolari –. Intorno alle 2 due individui, probabilmente dell’Est, si sono introdotti in casa con il volto coperto e manganelli in mano. Dico probabilmente perché questi dettagli ci sono stati riferiti, noi non li abbiamo visti direttamente». In quel momento la villa era piena di ospiti: c’erano una ventina di persone, tutte ancora sveglie nonostante l’ora.

Del resto siamo in estate e la famiglia Bocelli è un punto di riferimento glamour di Forte dei Marmi, dove trascorrono buona parte dell’anno, e della Versilia. «So che stavano cercando di andare verso la dependance – prosegue Veronica – ed è lì che sono stati visti. La guardia giurata ha intimato loro di andarsene, in quel momento è riuscito a scambiarci anche qualche parole e a intuire che fossero persone dell’Est europa». Non è chiaro se ci sia stato un vero e proprio scontro fisico tra i ladri e il vigilante: i carabinieri smentiscono. «Il vigilante ha cercato di catturarli, senza riuscirci - dice Veronica Bocelli - C’era una terza persona, il palo, ad aspettarli su un’Audi e sono scappati. Poi ho chiamato i carabinieri».

Secondo quanto affermato dai militari, sull’accaduto non è stata sporta denuncia. Gli stessi carabinieri sono intervenuti con due pattuglie sul posto: ma non essendoci stata alcuna effrazione, e senza una denuncia, la faccenda con ogni probabilità finirà qui.

A fare notizia, ovviamente, è la famiglia finita nel mirino dei ladri e la lussuosa abitazione sul lungomare, che lambisce via Padre Ignazio da Carrara: la strada principale di Vittoria Apuana, zona dove si trovano pure le residenze di personaggi come Gianluigi Buffon ed Enrico Chiesa. I Bocelli, poi, hanno una sala – i Bocelli hanno una sala d’incisione e ospitano grandi artisti. Come Barbra Streisand ed Ed Sheeran. —

 

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro