Quotidiani locali

MASSA  

Don Euro, parte il processo L’amante sarà parte civile

MASSA. Si apre questa mattina al tribunale di Massa il processo contro Luca Morini, ex parroco che, per decisione del Vaticano, è stato ridotto allo stato laicale dopo lo scandalo che l’ha visto...

MASSA. Si apre questa mattina al tribunale di Massa il processo contro Luca Morini, ex parroco che, per decisione del Vaticano, è stato ridotto allo stato laicale dopo lo scandalo che l’ha visto coinvolto. Dalle frequentazioni con escort al rinvio a giudizio per truffa ai danni dei fedeli per l’accusa di sottrarre il denaro delle offerte per scopi personali. In aula ci saranno quattro giovani che hanno avuto rapporti con Morini e si costituiranno parte civile assistiti dagli avvocati Luca Benedetti e Michela Biasini. Tra questi l’escort Francesco Manciacapra che devolverà in beneficenza il risarcimento ottenuto con la causa. «Sono stato ingannato da Luca Morini – ha detto – mi ha derubato della mia dignità. Chiedo una condanna esemplare e non voglio lucrare su questa causa. Per questo devolver quanto ottenuto in beneficenza» . L’avvocato Benedetti specifica che «gli altri tre ragazzi non sono escort» e per questo «va protetta la loro privacy. Sono ragazzi incappati in Morini – dice

l’avvocato – e hanno subito gravi danni psicologici da quegli incontri». I legali chiederanno un risarcimento per danni non patrimoniali di 5.000 euro ciascuno. A processo anche il vescovo della diocesi di Massa Carrara e Pontremoli, Giovanni Santucci, coinvolto nell’inchiesta.

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro