Quotidiani locali

In migliaia per l'ultimo saluto a Davide Astori a Firenze - Diretta video

I tifosi si sono radunati già alle 7 di mattina, allo stadio "Franchi" almeno in duemila. Sciarpe viola e bandiere, il feretro arrivato a Santa Croce

Astori, una folla viola per l'ultimo addio al suo capitano Firenze, migliaia di persone per il funerale in Santa Croce al calciatore Davide Astori, morto per un improvviso arresto cardiaco a 31 anni. Al funerale i suo compagni di squadra, i Della Valle, una folta rappresentanza della Juventus. Ma soprattutto la sua gente, i suoi tifosi - L'articolo

FIRENZE. Migliaia le persone, circa 10mila in piazza Santa Croce a Firenze per i funerali di Davide Astori , che saranno celebrati nell'omonima basilica alle 10 dal cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze. C'è chi  arrivato alle 7 per potersi mettere nelle prime file. Già tante anche le corone di fiori, tra cui quelle di Juventus, Sassuolo, Lazio, Chievo o di tifosi di altri club, come quelli di Bergamo, provincia di cui il giocatore era originario. Su uno dei palazzi della piazza affisso un cartello con scritto 'Ciao capitano', firmato dal liceo artistico Alberti.

Addio ad Astori, il coro dei tifosi saluta 'il capitano': "Uno di noi, Astori uno di noi" Centinaia di tifosi in piazza Santa Croce a Firenze per il funerale di Davide Astori, all'uscita del feretro del calciatore, hanno intonato l'inno della Fiorentina e diversi cori per salutare un'ultima volta il capitano viola. Fumogeni, 'sciarpate' e un lungo applauso hanno salutato i familiari di Astori all'uscita dalla chiesa 

Tanti anche i volti noti: c'erano anche Totti, Van Basten, Borja Valero, Babacar, Baresi, Barzagli, Bernardeschi, Florenzi, Ferrero e Tardelli.

Arrivato anche il gonfalone, listato a lutto, del Comune di Firenze: in occasione dei funerali di Astori il sindaco Dario Nardella ha proclamato il lutto cittadino. L'area intorno alle piazza  è stata anche in buona parte interdetta al traffico in previsione dell'imponente afflusso di persone che vogliono rendere omaggio per l'ultima volta al giocatore scomparso domenica scorsa.

Il carro funebre, come annunciato ieri, prima del funerale in Santa Croce, dovrebbe passare e fare un breve sosta davanti al grande muro di sciarpe viola, messaggi, fiori, striscioni e bandiere eretto dai sostenitori in questi giorni sulle cancellate dello stadio per ricordare il loro capitano.

VIDEO. La commovente lettera del compagno di squadra: "Mio capitano, esci da quella stanza"

Fiorentina, la lettera del compagno di squadra ad Astori: "Mio capitano, esci da quella stanza" Il centrocampista della Fiorentina, Riccardo Saponara, ha condiviso su Instagram un messaggio toccante indirizzato a Davide Astori, il capitano viola trovato morto nella sua camera di albergo a Udine. "Capitano, mio capitano, esci da quella maledetta stanza, ti aspettiamo domani alla ripresa degli allenamenti", ha scritto Saponara - L'ARTICOLO

Un lungo applauso e lacrime: così per il passaggio del feretro davanti allo stadio Franchi di Firenze da parte dei tantissimi presenti che volevano dare il loro ultimo saluto al capitano viola scomparso domenica scorsa. Via via si erano radunate oltre duemila persone. Il carro funebre, scortato da due motociclisti della polizia e quattro della polizia municipale, è passato lentamente davanti allo stadio e tra i presenti in tanti hanno voluto toccare l'auto come per dare una carezza ad Astori.

L'ARRIVO DEL FERETRO E MALORE PER IL SUOCERO

All'arrivo in Santa Croce il feretro è stato accolto da un applauso della folla che si è radunata nella piazza per dare l'ultimo saluto al capitano della Fiorentina scomparso domenica scorsa, poi un silenzio commosso. In tanti hanno la sciarpa viola al collo, altri sventolano bandiere della Fiorentina.

Sono arrivati anche i sanitari con una barella nella basilica di Santa Croce: il padre di Francesca Fioretti, la compagna di Astori, ha accusato un malore mentre era già nella basilica di Santa Croce. Da quanto appreso l'uomo starebbe meglio e le sue condizioni non desterebbero preoccupazione.

VIDEO. LA FIORENTINA RICORDA "ASTO": PER SEMPRE CON NOI

Morte Astori, "Per sempre con noi": la Fiorentina ricorda il suo capitano Dagli allenamenti alle interviste, dalle risate in conferenza stampa all'esultanza per un gol. Fino al giorno più triste. La Fiorentina ha pubblicato sui propri profili social un altro video tributo in cui ricorda Davide Astori, scomparso domenica 4 marzo 2018 a 31 anni Video: Instagram/acffiorentina

In Santa Croce è arrivata anche una nutrita delegazione della Juventus da Londra, tra gli applausi dei presenti in piazza. Ci sono Allegri, Buffon , Marchisio, Chiellini (che si è fermato anche a salutare alcuni tifosi) Pjanic, Marotta, Rugani. In chiesa tanti rappresentanti di squadre di serie A e B.

Poco dopo il feretro di Astori, accompagnato dai familiari tra cui i genitori e i due fratelli, è entrato nella basilica, accolto dagli applausi. La messa ha avuto inizio intorno alle 10.30, circa mezz'ora più tardi dell'orario inizialmente previsto.

LE PAROLE DEL CARDINALE: "IN UN TEMPO DI SPORT FATTO DI IDOLI, DAVIDE INCARNAVA VALORI"

"Siamo qui a pregare per Davide, in questa basilica che l'Italia ha voluto fosse il sacrario degli uomini più illustri che l'hanno onorata, e che custodisce le virtù più alte del nostro popolo", ha detto aprendo la cerimonia funebre il cardinale Giuseppe Betori.

Firenze riconosce oggi Davide Astori "come uno dei suoi, un fiorentino, da sempre e per sempre", ha continuato il cardinale Giuseppe Betori,parlando di una "coralità grande" tra "famiglia, squadra, mondo dello sport e tutta una città", che "rivela anche che una persona è più ancora che le sue qualit, le sue doti: è anche la ricchezza delle relazioni che ha saputo costruire attorno a sé".

"Non è un momento semplice, questo, per la pratica sportiva, tra chi la vuole illusoria fabbrica di idoli e chi ne vede solo le potenzialità economiche", ma la morte di Davide Astori "ha raccolto tante attestazioni da parte di chi gli era vicino proprio a riguardo della ricchezza di valori che egli incarnava con spontaneità e verità".

IL RICORDO DEI COMPAGNI E DEL FRATELLO: "PARLAVI LA LINGUA DEL CUORE"

"Grazie Davide, tu per noi sei la nostra luce, tu sei il calcio puro dei bambini, il figlio e il fratello che tutti vorremmo avere": così il compagno di squadra Milan Badelj rivolgendosi al suo capitano quando al termine dei funerali ha letto a nome dei compagni una lunga toccante lettera d'addio.

VIDEO. La Juventus al funeral accolta dagli applausi dei fiorentini

Morte Astori, la Juventus al funerale accolta dagli applausi dei fiorentini A Firenze in piazza Santa Croce, per i funerali di Davide Astori, è arrivata anche una nutrita delegazione della Juventus: Allegri, Buffon, Marchisio, Chiellini, Pjanic, Marotta, Rugani. Allenatore e giocatori, accolti dagli applausi, sono appena tornati da Londra dove hanno giocato la partita di Champions League contro il Tottenham.H24, immagini Iacopo Altobelli, montaggio Valerio Argenio

"Non sapevi parlare le lingue, per ti facevi capire da tutti perché parlavi con il cuore - ha continuato il centrocampista viola - E questo è un dono di pochi eletti". "Non ci sono tante parole: dicevo sempre a lui che quando facevano le interviste diceva sempre le stesse cose, quindi faccio la stessa cosa anche io". Lo ha detto, con la voce rotta dal pianto, Marco Astori, fratello di Davide. "In questi giorni ci avete dimostrato quanto volevate bene al mio Davide", ha aggiunto.

L'USCITA DEL FERETRO: "C'È SOLO UN CAPITANO"

Conclusi i funerali all'uscita del feretro la folla in piazza ha intonato l'inno della Fiorentina e sono stati accesi fumogeni viola. Dalla piazza, viola anche per le tantissime sciarpe portate dalle migliaia di persone presenti, si  alzato poi il coro 'Un capitano, c'è solo un capitano'. All'uscita dalla chiesa i genitori Davide, Renato e Anna Astori, si sono rivolti alla folla per salutare e ringraziare.


 


 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro