Quotidiani locali

Vai alla pagina su Lavoratori sfruttati
Aiuto bagnino nella spiaggia vip. E' pagato metà di un tramezzino

Aiuto bagnino nella spiaggia vip. E' pagato metà di un tramezzino

VERSILIA . Sogna di fare l’attore cinematografico da quando, a sei anni, fece la parte del Cappellaio matto di Alice nel paese delle meraviglie nella recita scolastica. La vita paradosso, dopo, c’è...

VERSILIA . Sogna di fare l’attore cinematografico da quando, a sei anni, fece la parte del Cappellaio matto di Alice nel paese delle meraviglie nella recita scolastica. La vita paradosso, dopo, c’è stata tutta: il diploma, una laurea in Cinema, musica e spettacolo a Pisa, un master a Roma, stage retribuiti una miseria nei teatri romani come addetto alla biglietteria, altri sul palco ma gratis. In attesa che si realizzasse il sogno, ha fatto di tutto: il portinaio di notte, il cameriere in ristoranti di lusso, il barista nei peggiori pub di Roma, l’aiuto bagnino e lo spazzino. «Erano tutti lavori stagionali che mi permettevano di andare avanti altri mesi dell’anno», racconta Massimo, 35 anni, di Viareggio, che quest’anno lavora come aiuto-bagnino in uno degli stabilimenti balneari più in della Versilia. Trecento euro la tenda al giorno, ottomila euro la stagione, 9 euro un bicchiere di vino, 10 un tramezzino, 1,20 il caffè.

Massimo, lì dentro, però, prende 6 euro all’ora, quanto mezzo tramezzino. Il contratto nemmeno a dirlo. È assicurato per venti ore e ne fa il doppio. Tre turni: la mattina all’alba,
a pranzo, la sera. Ogni giorno. Apri gli ombrelloni, chiudi gli ombrelloni, sistema il lettino, sì signora gliene porto un altro, fai la spiaggia, svuota il bidone. Le spalle sempre rosse, le mani piene di calli. Tutto per mille euro al mese. Quanto tre tende e mezza, in un giorno.

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro