Quotidiani locali

IL LIBRO DI MAURIZIO MOLINARI

“Duello nel ghetto”, al Tirreno gli eroi quotidiani della guerra

LIVORNO. Si racconta di “Moretto”, il pugile dilettante, l’ebreo ribelle del ghetto di Roma. L’eroe quotidiano, battaglie minime contro le bande neofasciste, di quelle che, però, fanno la...

LIVORNO. Si racconta di “Moretto”, il pugile dilettante, l’ebreo ribelle del ghetto di Roma. L’eroe quotidiano, battaglie minime contro le bande neofasciste, di quelle che, però, fanno la differenza. La sala conferenze de Il Tirreno è affollata. Si ascolta parlare Maurizio Molinari, direttore de La Stampa che, con Amedeo Osti Guerrazzi ha fatto di Moretto il protagonista diDuello nel ghetto”, storia di ordinaria resistenza nella Roma del dopo armistizio.

Interloquiscono, Luigi Vicinanza, direttore del Tirreno, Gadi Polacco, presidente dell’associazione Benè Berith di Livorno, il sindaco di Livorno, Filippo Nogarin. Ma soprattutto parla la comunità ebraica di Livorno. Confessa

il senso di colpa dei sopravvissuti dai campi di concentramento, i gesti eroici rimasti sepolti sotto questi sensi di colpa, i segni delle torture con il filo spinato, tamponate e disinfettate con la benzina. Parla, dunque, la gente con le sue vene (e ferite) ancora aperte. La nostra gente.

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Stampare un libro, ecco come risparmiare