Quotidiani locali

Elba, dà un passaggio all’autostoppista e scopre che è Biagio Antonacci - Video

Elba, dà un passaggio all’autostoppista e scopre che è Biagio Antonacci - Video

Protagonista un imprenditore elbano: il video girato da un amico del cantante vola sui social

Elba, dà un passaggio ad un autostoppista. E scopre che è... Biagio Antonacci Appena sceso dal traghetto a Portoferraio, con cappello e occhiali, Biagio Antonacci cerca un passaggio con l'autostop. Ripreso con uno smartphone, il popolare cantante ha postato il video sul proprio profilo Facebook, riscuotendo migliaia di like e condivisioni. E Antonacci, elbano d'adozione (ha una casa tra Porto Azzurro e Rio Marina) riesce a farsi dare un passaggio: spettacolare la reazione dell'automobilista quando si accorge che davanti ha proprio il cantante: "Ma te sei Biagio?! Grande!" Un video molto simpatico, insomma, anche se non è chiaro se si tratta di un vero episodio e di un siparietto. Resta, tuttavia, un bel dono per l'Elba, a cui Antonacci è molto legato

ELBA. Eppure quello col cappellino l’ho già visto da qualche parte. Sì, dai, quello sul marciapiede che sta facendo l’autostop. Un pensiero automatico, come un riflesso, deve esser balenato in mente a Manuele Giacomelli, titolare della ditta Elba Agraria che giovedì pomeriggio sta guidando nella zona del porto di Portoferraio, a poche decine di metri dai traghetti sbarcati all’isola d’Elba. A bordo strada, con il pollice sollevato per chiedere un passaggio c’è un autostoppista con all’attivo milioni di dischi venduti. Sì, è proprio Biagio Antonacci l’uomo sotto il solleone di agosto, con indosso jeans, camicia, la tesa del cappello e gli occhiali da sole a coprire parte del viso, la borsa a tracolla come un turista qualunque. «Ah, ma sei Biagio? Grande! Dai sali».

Il video tutto da ridere del passaggio in auto alla rotatoria della Coop di Portoferraio è stato ripreso con uno smartphone da un amico elbano di Biagio (Beppe Fornino, che sotto il sole commenta a modo suo il caldo: «No,no, io non ce la faccio più. Voglio una coca cola ghiacciata») e condiviso sulla pagina Facebook del cantautore.

«Vedi che l’autostop funziona Beppe?! Hai visto Beppuzzo che ci hanno ricavato». Autostop vero o siparietto? Non si sa, fatto sta che il video, appena messo in rete, ha registrato migliaia di like e condivisioni.

Non è certo la prima volta che Biagio Antonacci porta sui social e condivide con i suoi tantissimi fan un pezzo di isola d’Elba. Ormai è un elbano di adozione. Ha una casa tra Porto Azzurro e Rio Marina dove trascorre gran parte dell’estate. Ma non è certo un vip che se ne sta nascosto tra quattro mura. Con gli isolani ha instaurato un’amicizia profonda e a Porto Azzurro e dintorni non è nuovo a sorprese e “regali social”.

Lo scorso anno dedica ai fan di Facebook una serenata notturna con una diretta web dalla scogliera di Capo d’Arco illuminata dalla luna e dalle candele, suonando con la chitarra alcuni dei suoi pezzi migliori. Nel 2016, invece, con sullo sfondo la luna e il mare elbano canta “Se è vero che ci sei” in un duetto con Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, ospite nella casa di Capo d’Arco. Anche in quel caso video postato su Facebook e trionfo di like.

All’Elba tutti vogliono bene a Biagio, che si è fatto apprezzare negli anni per simpatia e disponibilità. Due anni fa, nel maggio del 2016, il cantautore improvvisa un concertino acustico sulla spiaggia per far divertire un gruppo di ragazzi disabili ospiti di una struttura ricettiva alla Biodola.

Nel 2014, a Porto Azzurro, è in giro per il paese, quando si ferma ad ascoltare una band di strada e poi, chitarra alla mano, si aggrega e inizia a suonare. Biagio l’elbano, uno che l’isola ormai ce l’ha nel sangue.
 

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro