Quotidiani locali

Bonus per l'asilo nido: quanti soldi sono e come fare domanda

Sul sito dell'Inps è attivo il servizio online per richiedere il Bonus asilo nido: le info utili

È attivo il servizio online per richiedere il Bonus asilo nido. Lo ricorda l'Inps in un tweet, avvisando che s ul suo portale web che è possibile presentare domanda fino alla mezzanotte del 31 dicembre. Tuttavia, viste le risorse a disposizione (144 milioni di euro), è facile immaginare che si vada verso una sorta di click day.

Il bonus spetta ai genitori di minori nati o adottati dal primo gennaio 2016, residenti in Italia, cittadini italiani o comunitari, o in possesso del permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo. Agli italiani sono equiparati i cittadini stranieri con status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria. Il premio di 1.000 euro è destinato al pagamento di rette per asili nido pubblici o privati o per forme di supporto presso la propria abitazione per bambini sotto i 3 anni con gravi patologie croniche.

A CHI È RIVOLTO

Il contributo è a beneficio di bambini nati o adottati/affidati dal primo gennaio 2016, per pagare le rette di asili nido pubblici e privati autorizzati; il bonus è anche per bambini al di sotto dei tre anni, impossibilitati a frequentare gli asili nido in quanto affetti da gravi patologie croniche, per i quali le famiglie si avvalgono di servizi assistenziali domiciliari.

COME CHIEDERLO

Le famiglie possono connettersi al portale dell'Inps tramite PIN dispositivo, Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) o Carta Nazionale dei Servizi (CNS); rivolgersi al Contact Center Integrato - numero verde 803.164 (numero gratuito da rete fissa) o numero 06164.164 (numero da rete mobile con tariffazione a carico dell'utenza chiamante); usufruire dei servizi offerti da enti di patronato.

VALE PER ITALIANI E STRANIERI

Il beneficio spetta ai genitori di minori nati o adottati dal 1 gennaio 2016, residenti in Italia, cittadini italiani o comunitari, o in possesso del permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo ovvero di una delle carte di soggiorno per familiari extracomunitari di cittadini dell'Unione Europea (previste dagli artt. 10 e 17 del D.lgs. n. 30/2007). Ai cittadini italiani, per tale beneficio, sono equiparati i cittadini stranieri aventi lo status di rifugiato politico o lo status di protezione sussidiaria. Il richiedente dovrà essere colui che ha affrontato l'onere della spesa per quanto concerne l'asilo nido e dovrà essere anche convivente in caso di agevolazione per supporto domiciliare.

MODALITA' DI EROGAZIONE

Il premio verrà erogato dall'Inps dietro presentazione di idonea documentazione, con cadenza mensile e sarà parametrato in 11 mensilità per quanto concerne la frequenza dell'asilo nido e in unica soluzione per il supporto domiciliare

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista