Quotidiani locali

TRE GIORNI A MONTECATINI TERME  

La goliardia rinasce in Toscana con Arbore e i falsi Modigliani

Sembrerebbe uno scherzo alla “Amici miei”, ma non lo è. Montecatini apre le porte alla prima consulta della Goliardia Europea dal 5 al 7 maggio, un convegno internazionale su “Il futuro della...

Sembrerebbe uno scherzo alla “Amici miei”, ma non lo è. Montecatini apre le porte alla prima consulta della Goliardia Europea dal 5 al 7 maggio, un convegno internazionale su “Il futuro della goliardia in Europa”. Padrino dell’evento sarà Renzo Arbore. Organizzato dalla Sacra Congregatio Fontis, un ordine goliardico fondato nel 1965 e composto da studenti e non-più-studenti universitari che ha sede a Montecatini, l’evento è riservato agli ordini goliardici, ad associazioni di studenti ed ex studenti universitari, italiani ed europei ma aperto anche alla partecipazione di ordini e associazioni extraeuropei. Obiettivo? Creare un’occasione di scambio di cultura, esperienze e progetti da condividere tra amici che desiderano mantenere vivo lo spirito goliardico dei clerici vagantes, senza trascurare naturalmente il giusto tempo da dedicare ad escursioni, buone bevande e buoni cibi conditi da canti e poesie. Il programma prenderà il via venerdì 5 maggio con la registrazione dei partecipanti nella sala consiliare del Comune di Montecatini. Alle 18 riunione nello stabilimento Tettuccio, padiglione Regina. Seguiranno saluti del sindaco, dell'assessore al Turismo e dell'assessore alla Cultura del Comune di Montecatini Terme. Presentazione di Renzo Arbore, padrino della Prima Consulta della goliardia europea e dunque spazio a «La beffa delle false teste di Modigliani» con Pier Francesco Ferrucci, direttore della Unità di Oncologia del Melanoma, istituto europeo di Oncologia di Milano, uno degli ideatori della famosa burla avvenuta a Livorno nel 1984 e di Carlo Pepi, uno dei più grandi esperti di Modigliani. Alle 21.30 proiezione del film di Mario Monicelli, «Amici miei». Sabato mattina apertura dei lavori al Tettuccio con “Gli scherzi goliardici di Leonardo da Vinci” di cui tratterà Carlo Pedretti dell'Università della California,, massimo studioso leonardesco e Sara Taglialagamba dell'Università di Parigi Sorbona. Quindi «Spirito goliardico nella Divina Commedia» con Marino Balducci, dantista, docente all'Università di Stettino, Polonia. «La beffa di Santiago di Compostela» con Gilberto Baldazzi, commercialista di Firenze, i “canti goliardici” con Massimo Ruffilli, ordinario di Disegno Industriale all'Università di Firenze, presidente Aci Firenze.
Alle 12 discussioni dei partecipanti sul tema della consulta. Alle 15 riunione delle commissioni di lavoro. Escursioni facoltative a Pistoia o ai castelli della Valdinievole o visita al Moca (Montecatini Contemporary Art). Per i cicloamatori: tour nel Padule di Fucecchio in percorsi determinati. Alle 19 raduno di fronte al comune di Montecatini con abbigliamento goliardico, per inizio concerto della Polifonica Vitaliano Lenguazza e sfilata fino al Tettuccio. Alle 20 cena di gala offerta ai partecipanti dalla Città di Montecatini Terme
al Tettuccio. Si chiude domenica con alle 9.30 presentazione dei lavori delle Commissioni e redazione di una “Magna Charta”. Alle 12 concerto finale della Polifonica Vitaliano Lenguazza e… Gaudeamus Igitur! Per partecipare: sacracongregatiofontis@gmail.com.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Pubblicare un libro, ecco come risparmiare