Quotidiani locali

Renzi come Fonzie sulla copertina di Chi

Nel servizio il sindaco con giubbino di pelle nera, t-shirt bianca e jeans. E replica alle critiche: "Giusto arrivare a tutti"

FIRENZE - Lo hanno criticato per essere andato da "Amici" di Maria De Filippi con un giubbino di pelle nera tipo Fonzie. E lui, Matteo Renzi, sindaco Pd di Firenze e aspirante candidato premier della sinistra, per tutta risposta si è fatto fotografare vestito come l'eroe di Happy Days sul settimanale "Chi". Nel servizio che esce domani (mercoledì), il sindaco 38enne imita tre foto del mitico Fonzie: con giubbino di pelle nera, t-shirt bianca e jeans, fa il verso agli atteggiamenti da duro resi indimenticabili dall'attore Henry Winkler, nella sit-com degli anni Settanta sulla nostalgia per gli anni Cinquanta.

"Penso sia giusto arrivare a tutti - spiega Renzi nel servizio - I ragazzi che guardano Amici non sono di serie B rispetto ad altri. Mi è sembrata una polemica ideologica da radical chic. Io voglio parlare ai giovani e agli anziani e, per fare questo, devo essere capace di adoperare il loro linguaggio, devo andare nelle trasmissioni che guardano e nei luoghi che frequentano. Il mio dovere è essere diretto e non elitario". "Felicità è quando la gente ti affida le sue speranze - prosegue Renzi - quando riesco a fare passare il concetto per cui la politica non è fatta da gente che ruba, ma da chi offre soluzioni, che poi si concretizzano in fatti reali. La politica stessa, per me, dovrebbe essere solo questo e ciò mi rende profondamente felice". E poi, citando papa Wojtyla, aggiunge "ai giovani dico: non abbiate

paura, andate e provate". Sui suoi programmi futuri, "c'è la ricandidatura a sindaco di Firenze tra sei mesi - dice - sempre che non si verifichino le condizioni per...". "Correre per Palazzo Chigi" completa l'intervistatore, e Renzi risponde "Esatto".

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics