Quotidiani locali

Vai alla pagina su Tsettimanale
una donna con le stellette

Sulla scena del crimine arriva “Alessandra capitano del Ris”

“Alessandra Capitano del Ris” di Francesca Padula (ed. Manidistrega) narra cinque anni di vita della protagonista, la biologa Alessandra De Bosis, che diventa un ufficiale del Reparto Scientifico dei Carabinieri e si trasferisce con il figlio da Firenze, la sua città, a Parma, dove sarà molto importante la nuova rete di amicizie che intreccerà e dove si troverà ad affrontare diversi casi delittuosi. Alessandra è principalmente una donna e una mamma, per questo vive la divisa in un modo tutto suo e ciò non le renderà sempre la vita facile.

La storia offre molteplici argomenti di interesse: il mondo scientifico; quello militare (agli albori di un periodo in cui l'arruolamento non è più prerogativa soltanto maschile), attraverso il quale l'autrice ci fa conoscere diversi carabinieri, mostrandone soprattutto l'aspetto oltre la divisa; quello dei casi da risolvere (con una trama nera che appare e scompare...) e quello affettivo, nella completezza delle sue accezioni, il tutto curato con dovizia di particolari, anche per quanto riguarda le descrizioni dei luoghi in cui i personaggi vivono, lavorano, amano. Parma, diventa anch'essa

protagonista, con le sue vie, le piazze, i suoi profumi: così ben descritta che al lettore pare quasi di viverci dentro.

Un romanzo che racconta della vita e del lavoro dei tecnici del Ris in modo reale, genuino, senza influenze esterofile, senza spettacolari esagerazioni.

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare