Quotidiani locali

I pici briai di Milena Scalambra blogger di Grosseto

Ingredienti per 2 persone.

Per la pasta: 100 gr di farina 00, 50 gr di farina di semola rimacinata, 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva, 1 pizzico di sale, ½ bicchiere d'acqua.

Per il condimento: ½ lt di vino rosso, 100 gr di pecorino toscano, olio extravergine d'oliva, sale, pepe nero macinato al momento.

Fare la fontana con le due farine, aggiungere al centro olio, sale e mescolando con una forchetta, unire delicatamente l'acqua. Appena il composto inizia a prendere corpo, impastare con le mani (se necessario aggiungere acqua oppure farina) per una decina di minuti, finché l'insieme è omogeneo e morbido. Avvolgerlo nella pellicola e lasciare riposare almeno mezz'ora.

In una padella ridurre il vino rosso a fiamma bassa. Grattugiare il formaggio e aggiungervi abbondante pepe.

Spianare la pasta con il mattarello, tagliarla a striscioline larghe 1 cm e filare i pici rollandoli con il palmo sulla spianatoia. Stenderli su un vassoio coperto da un canovaccio cosparso di semola rimacinata.

Cuocere i pici 1 minuto e mezzo (o finché non vengono a galla) in acqua bollente salata aggiunta di qualche goccia d'olio. Scolarli tenendo da parte un po' di acqua di cottura, insaporirli nella padella con la riduzione di vino rosso per circa 1 minuto, con ½ ramaiolo di acqua di cottura, il pecorino (tenendone da parte un cucchiaio abbondante) e il pepe. Spengere la fiamma, coprire e lasciare riposare un paio di minuti. Mescolare e servire aggiungendo il pecorino avanzato.

250

Il perchè dello chef Marzia Lombardi Da Giorgio, Viareggio: Lo scelgo perché è un piatto di semplice esecuzione, che si avvale di ingredienti poveri e facilmente reperibili ma, allo stesso tempo, si presenta con un tocco di originalità.

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare