Menu

Annuncio sul web: don Zauker lascia il Vernacoliere

Il personaggio di Emiliano Pagani e Daniele Caluri, un prete amorale quanto un satanasso, non figura già da oltre un anno sulle pagine del mensile, ma da adesso il divorzio è nero su bianco. Annuncio via web sul sito donzauker.it

LIVORNO. Questione di gerarchie: don Zauker abbandona il Cardinali. Nel senso di Mario, il padre fondatore del Vernacoliere, concentrato di satira e sberleffi targati Livorno. In realtà, il personaggio di Emiliano Pagani e Daniele Caluri, un prete amorale quanto un satanasso, non figura già da oltre un anno sulle pagine del mensile.

Adesso però il divorzio è nero su bianco: l’ annuncio via web è sul sito donzauker.it . Né dalla premiata ditta Pagani & Caluri né dal Vernacoliere si fanno drammi o si sbattono porte. «L’80% di quel che siamo lo dobbiamo al Vernacoliere, - dice Pagani - non c’è nessuna questione né di censura né di soldi. Semplicemente siamo tutti quanti cresciuti e cambiati, ognuno ha preso la sua strada. Tutto qui, auguriamo lunga vita al Vernacoliere».

Anche Mario Cardinali evita di gettare benzina sul fuoco: «Con Daniele c’è stata solo un’incomprensione di caratteri, cose che succedono fra amici. Mi dispiace. Lo considero una delle penne migliori d’Italia, è giusto che pensi anche alla sua carriera. Comunque qui la porta è sempre aperta».

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro