Menu

Il libro di Fabrizio Borghini e Jacopo Nesti racconta i personaggi “veri” che hanno ispirato il film girato da Monicelli

Le zingarate sono nate a Castiglioncello

Il conte Mascetti si chiamava Giorgio Menicanti, inventore anche della "supercazzola"

 FIRENZE. Retroscena e curiosità, ma soprattutto i "veri" amici che ispirarono la storia del film "inventato" da Pietro Germi (che lo voleva fare a Bologna) e realizzato poi dal grande Mario Monicelli recentemente scomparso. E pensate: la scena degli schiaffi alla stazione di Santa Maria Novella, ai viaggiatori in partenza affacciati ai finestrini, avrebbe una genesi per nulla fiorentina.  Quella zingarata avrebbe le sue radici a Castiglioncello, dove era nato Giorgio Menicanti, trasferitosi poi a Firenze negli anni '40. Nella Perla, quindi, sarebbe stato ideato lo scherzo degli schiaffi. Proprio a Menincanti si ispira - si legge nel libro "Caro Amici Miei" presentato all'Odeon di Firenze - la figura del conte (decaduto) Mascetti interpretato nel film da Ugo Tognazzi, inventore anche della "supercazzola". "Caro Amici Miei" (Nte Edizioni), realizzato in collaborazione con Filmmauro produttore del prequel "Amici miei... come tutto ebbe inizio", è stato scritto da Fabrizio Borghini e Jacopo Nesti che ieri alla presentazione erano attorniati da tanti attori toscani. Il volume ripercorre la lunga e travagliata gestazione del film, gli intrecci delle numerose persone che hanno ispirato le trovate della pellicola, le geniali sintesi degli sceneggiatori che hanno saputo tradurre tutto in scrittura unitaria, il passaggio della regia da Germi, che ne rimarrà autore, a Monicelli che lo dirigerà portandolo però a Firenze.  Cinque i personaggi del film: il Perozzi (giornalista) interpretato da Philippe Noiret, il Melandri (architetto) da Gastone Moschin; il Mascetti da Ugo Tognazzi, il Necchi (barista) da Duilio Del Prete (poi da Renzo Montagnani) e il Sassaroli (chirurgo) da Adolfo Celi.  E così
si scopre che Cesarino Ricci (autore di riviste e operette) ispirò il Necchi, Ernesto Nelli (architetto) il Melandri, Silvano Nelli (autore radiofonico) il Perozzi e Mazzingo Donati il Sassaroli: tutti personaggi reali, insieme ad altri due amici di zingarate, Giulio Scarnicci e Renzo Tarabusi.

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro