Quotidiani locali

Domani in concerto a Livorno

Il mio canto di libertà Nuovo tour per Faggella

 LIVORNO. Luca Faggella non è un artista comune. A dimostrarlo opere come l'album "Tredici canti" e spettacoli quali "Fetish" a cui, da pochi giorni, si è aggiunto il nuovo disco "Ghisola". Cd che in questa epoca di talent show si permette di avere come titolo il nome della protagonista di un romanzo di Federigo Tozzi che fu precursore dell'esistenzialismo. Livornese di nascita e di spirito, cantautore, attore e scrittore, Faggella nel 2002 si aggiudicò il Premio Ciampi come miglior artista emergente e con il nuovo disco edito dalla piccola, ma illuminata Goodfellas, si candida a ricevere altri riconoscimenti.  Domani anteprima del nuovo tour all'ex cinema Aurora di Livorno (con lui i Situazionisti). «L'aver deciso di fare l'anteprima in un cinema che è stato chiuso, ma grazie ai ragazzi di un collettivo non verrà trasformato in un supermercato non è casuale - dice - Tanto meno è fortuita la scelta di suonare nel giorno della Liberazione».  Nel disco emerge l'amore per la terra di Toscana. «Maremma sangue, uno dei pezzi del cd - spiega - è anche il titolo di un racconto che verrà pubblicato presto assieme ad alcune mie poesie. Una storia a cui sono molto affezionato e che qualche anno fa pensavo di far portare in scena da un caro amico che non è più con noi, Andrea Cambi».  Faggella
in teatro da anni è testimone dell'opera di Piero Ciampi con uno spettacolo interamente dedicato a lui. È stato pochi giorni fa ospite di Serena Dandini nel suo "Parla con me". «Il suo è uno dei pochi programmi tv che danno ancora dignità alla musica - dice - pretende dai suoi ospiti un vero live».

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista