Quotidiani locali

FUCECCHIO

Parrucchiere cinese low-cost
taglio a 8 euro e apertura no-stop

Ora i cinesi si inventano il parrucchiere low-cost. E la cosa è destinata a scatenare polemiche. In media per un taglio e una piega si spendono circa 30 euro per le donne, 15-20 euro per gli uomini. Per un’acconciatura dai cinesi si arriva, invece, a risparmiare anche più della metà. Al Dong Fang Hong Me Fa di Fucecchio, infatti, shampoo e piega costano appena 6 euro. Se poi si aggiunge anche il taglio, la cifra sale, ma di poco: 8 euro in tutto. Il negozio fa orario continuato sei giorni su sette

FUCECCHIO. La concorrenza cinese non conosce confini. Ora si prospettano tempi duri anche per gli acconciatori locali, costretti a fare i conti con il “taglio low cost”. Da qualche giorno infatti, in pieno centro a Fucecchio, in viale Bruno Buozzi 17, vicino al mercato, ha aperto un nuovo negozio di parrucchiere per uomo, donna e bambino.

E, fin qui, nulla di strano. La particolarità sta nel fatto che il Dong Fang Hong Me Fa, questo il suo nome, è gestito interamente da cinesi. Che, per lanciarsi sul mercato con stile, strizzando l’occhio anche alla clientela italiana, hanno pensato bene di armarsi di spazzole e... concretezza, proponendo prezzi stracciati e orari da far impallidire anche il più impenitente stakanovista.

Qualche esempio? In media, nel circondario, per un taglio e una piega si spendono circa 30 euro per le donne, 15-20 euro per gli uomini. Per un’acconciatura dai cinesi si arriva, invece, a risparmiare anche più della metà rispetto ai listini dei nostri compaesani.

Al Dong Fang Hong Me Fa di Fucecchio, infatti, shampoo e piega costano appena 6 euro. Se poi si aggiunge anche il taglio, la cifra sale, ma di poco: 8 euro in tutto. E ancora, un’acconciatura da cerimonia per spose si aggira sui 15 euro. Una permanente ne costa solo 22, per la gioia di tutte le signore, cinesi e anche, c’è da giurarci, italiane. E poi a fare la differenza ci sono anche gli orari.

Il Dong Fang Hong Me Fa rimane aperto, con orario continuato, dalle 8.30 alle 21.30, dal lunedì - che è il giorno in cui, di solito, barbieri e parrucchieri osservano il turno di riposo - al sabato: 13 ore al giorno per 6 giorni su sette.
Ai parrucchieri fucecchiesi, che qualche tempo fa intrapresero una prima battaglia contro l’abusivismo di chi “rubava” loro il lavoro, esercitando il mestiere in casa, non resta che provare oggi ad osteggiare la nuova concorrenza cinese giocandosi la chanche della qualità dei prodotti.

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia il Tirreno
e ascolta la musica con Deezer.3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.