Quotidiani locali

Tesori d'arte aperti eccezionalmente per due fine settimana

Iniziativa promossa dall’associazione “Amici dei musei e dei beni ambientali”, “AParte” (associazione Pecci arte) e Cral dipendenti Usl di Prato con il patrocinio del Comune

PRATO. Due fine settimana dedicati alla visita di alcuni luoghi di Prato e della sua provincia, alcuni dei quali aprono le porte per questa iniziativa, come Carlo Palli che mostra la sua preziosa collezione d’arte contemporanea, una delle più importanti a livello italiano e non solo. Si tratta di “Aperte per voi. Le porte dei tesori a Prato”, una quattro giorni promossa dall’associazione “Amici dei musei e dei beni ambientali”, “AParte” (associazione Pecci arte) e Cral dipendenti Usl di Prato con il patrocinio del Comune e realizzato grazie al bando “Il volontariato per la comunità 2017” del Cesvot. A fare da guida ai partecipanti ci saranno dieci studenti del liceo artistico “Petrocchi” di Pistoia.

I due fine settimana scelti sono il 24 e 25 febbraio e il 3 e 4 marzo. Undici i luoghi che potranno essere ammirati previa prenotazione telefonica obbligatoria allo 057431465. “Un’iniziativa – spiega il presidente dell’associazione Amici dei musei Giorgio Arter – che permetterà di far ammirare località dal centro di Prato fino alla Valle del Bisenzio, dal contemporaneo all’archeologia industriale in tutto il nostro territorio che è un museo diffuso. In questo percorso sono stati coinvolti i giovani, dieci ragazzi del liceo Petrocchi, che sono stati formati per poter fare da cicerone durante le visite. Questa esperienza per loro sarà anche valida come alternanza scuola-lavoro”.

“Durante ogni visita – aggiunge Attilio Maltinti presidente di AParte - gli studenti saranno affiancati dai volontari delle associazioni coinvolte. Ed è veramente bello questo coinvolgimento di giovani nell’ambiente del volontariato culturale”. Alla presentazione dell’iniziativa anche l’assessore alla cultura Simone Mangani che ha sottolineato come Prato abbia tanto da far vedere. “In ‘Aperte per voi’ – ha detto Mangani – si mescolano luoghi pubblici e privati e fra tutti quelli elencati penso alla Cappella Migliorati in San Francesco, un vero gioiello che non tutti conoscono”.

La partecipazione ad “Aperte per voi” è gratuita e ogni gruppo (uno per ogni luogo da visitare) sarà composto massimo da 15 persone. Questo il calendario degli appuntamenti: 24 febbraio dalle 10,30 alle 12,30 visita alla collezione d’arte privata di Carlo Palli. Nel pomeriggio, dalle 15 alle 19, saranno cinque i percorsi che potranno essere scelti: Spedale della Misericordia e Dolce, chiostro del convento di San Francesco, biblioteca Roncioniana, visita allo studio di Myriam Cappelletti e visita alla collezione d’arte privata di Fabio Gori (dalle 15,30 alle 17,30). Il 25 Spedale della Misericordia e Dolce, chiostro del convento di San Francesco, Roncioniana e visita allo studio di Myriam Cappelletti. Si passa al 3 marzo: dalle 10 alle 13 casa museo Leonetto Tintori,

villaggio Forti alla Briglia. Dalle 15 alle 19 villa Rucellai a Canneto ed ex fabbrica Peyron a Mercatale di Vernio. Il 4 marzo, la mattina visita al villaggio Forti e nel pomeriggio casa museo Tintori, villa Rucellai, villa San Gaudenzio di Vaiano ed ex fabbrica Peyron.

 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro