Quotidiani locali

Capodanno si festeggia a suon di musica

Prato, il duo “Les violons d’Ingres” al Palazzo Pretorio, al Metastasio il concerto dello Spirit of New Orleans Gospel Choir, nell'atrio della stazione centrale suona l'orchestra Edoardo Chiti

PRATO. Il 2018 si apre all’insegna della musica con due appuntamenti musicali promossi dall’assessorato alla cultura del Comune all’interno di Prato Festival e con la "Colazione ad arte" del concerto "Spumeggianti armonie" a Palazzo Pretorio, in collaborazione con la Camerata strumentale Città di Prato.

 Il nuovo anno inizia all’insegna dell’arte e della musica con la speciale iniziativa “Una colazione ad arte”, in programma alle 11 di lunedì 1° gennaio. Le sale a piano terra del Museo diventano palcoscenico per il duo “Les violons d’Ingres” che si esibirà nel concerto “Spumeggianti armonie”. Ad accompagnare la colazione-buffet saranno infatti  Claudia Cancellotti ed Erica Scherl, che eseguiranno un repertorio per due violini con le musiche dei maggiori compositori europei che nei secoli hanno regalato vere perle di fantasia, brillantezza e inventiva. Il concerto si muoverà fra autori come Telemann, ponte tra il barocco e lo stile galante, al pieno classicismo di Haydn e Mozart, per arrivare a compositori italiani quali Boccherini e Viotti, famosi nel loro tempo in tutta l'Europa e promotori di un linguaggio strumentale brillante, virtuosistico e accattivante.

“Una colazione ad arte” speciale Capodanno prevede un biglietto di 15 euro, comprensivo di colazione, concerto musicale e visita guidata alla mostra Legati da una Cintola.   Inoltre, come già era stato annunciato, per il terzo anno consecutivo PratoMusei realizza l'iniziativa "Dolci Auguri": il 1° gennaio, infatti, i musei aderenti alla rete (Centro Pecci, Museo di Palazzo Pretorio, Museo del Tessuto e Musei Diocesani) non solo saranno aperti, ma promuovono anche l’ingresso ad 1 euro a partire dalle ore 15.

Il 1° gennaio, alle 17, ritorna al Metastasio il tradizionale concerto gospel a cura di Officine della cultura. A salutare il nuovo anno, direttamente dai migliori gruppi gospel delle chiese battiste di New Orleans e della Louisiana, la formazione Spirit of New Orleans Gospel Choir. L’ensemble affonda le proprie radici nella più genuina e intensa tradizione della musica religiosa e, grazie ad un’intensa capacità vocale ed interpretativa, riesce a generare un clima di gioiosa e fraterna unione con il pubblico. Il gruppo si è brillantemente esibito nei più prestigiosi appuntamenti negli USA: dal New Orleans Jazz & Heritage Festival al Monterey Jazz Festival, dall’American Virgin Island Fest al South California Gospel Event. Il loro è un concerto di grande impatto e notevole caratura artistica. L’esuberanza, il calore e la tradizione musicale della Louisiana esploderanno gioiosamente in questo speciale show di Capodanno.

Apriranno il concerto due gruppi gospel pratesi, entrambi diretti da Patrizia Calussi: The Gospel Fire Choir e Little Big Gospel Choir. Ingresso: 15 euro, ridotto 13 euro, soci Unicoop Firenze 12 euro. Info e prevendite: Teatro Metastasio.

Altro tradizionale ed imperdibile appuntamento è il concerto dell’ Orchestra Chiti che, a partire dalle 17, saluterà il 2018 nell’ atrio della Stazione centrale (ingresso libero). L’orchestra ritmo-sinfonica, diretta da Leonardo Gabuzzini, si esibirà in tradizionali brani natalizi, musica jazz e swing e musiche da film. Il concerto è diventato ormai un modo per offrire un pomeriggio di musica ai viaggiatori

che transitano in stazione e ai tantissimi pratesi che non perdono l’occasione di ascoltare l’orchestra cittadina.

Info: www.pratofestival.it ; www.cittadiprato.it

 

 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro