Quotidiani locali

IL CALCIO NELLA BUFERA 

Prato, comincia la battaglia decisiva al Coni

Oggi il Collegio di garanzia discute i ricorsi (ci sono anche Como e Santarcangelo) dopo la bocciatura della Federcalcio

PRATO

Giornata decisiva per conoscere il destino del Prato. Il Collegio di garanzia dello sport ha definito il calendario di udienze della sessione straordinaria della Prima Sezione, che si terrà oggi a partire dalle ore 12, sotto la presidenza del professor Sanino. Per quanto riguarda la Serie C, saranno discussi i ricorsi di Santarcangelo, Como e Prato. La società laniera ha presentato ricorso contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio (Figc) per l’impugnazione della delibera del Commissario Straordinario della Figc, con la quale è stata respinta la domanda di ripescaggio nel campionato di Serie C 2018/2019, nonché di tutti gli atti presupposti, connessi e/o conseguenti al gravato provvedimento, con particolare riguardo sia alla relazione negativa della Commissione Criteri Infrastrutturali e Sportivi-Organizzativi del 31 luglio 2018, inviata alla Segreteria Federale il 3 agosto 2018, sia, ai soli fini sportivi, alle comunicazioni del sindaco di Prato, inoltrate alla Commissione e alla Lega Italiana Calcio Professionistico il 24 ed il 26 luglio 2018, nelle quali Biffoni comunicava la revoca revoca della disponibilità dello stadio Lungobisenzio, precedentemente concessa al Prato.

Se il Collegio di Garanzia del Coni accoglierà il ricorso il Prato sarà ripescato in Serie C, in caso contrario sarà serie D, anche se resta aperta la strada del ricorso al Tar del Lazio con i tempi che però inevitabilmente si allungherebbero.

In attesa di sapere il proprio destino da lunedì scorso è iniziata la preparazione pre–campionato al campo Torrini di Sesto Fiorentino, con allenamenti mattina e sera fino al 14 agosto. Dal 16 la comitiva biancazzurra si sposterà al Nelli di Oste di Montemurlo (dove poi la squadra giocherà in campionato, in caso di serie D).

L’organico è composto da ragazzi del 1999, del 2000 e del 2001 (cioè i reduci d alla stagione scorsa in Berretti), affidato al tecnico Simone Settesoldi, nella passata stagione secondo di Catalano mentre il preparatore atletico Lorenzo Cavallaro dovrebbe essere passato alla Primavera del Parma allenata dall’ex Catalano. Il preparatore dei portieri è Andrea Puggelli.

Il tutto in attesa di sapere con certezza in quale categoria giocherà la squadra biancazzurra. Nessuna notizia ufficiale perché la società ha imposto il silenzio stampa ai propri tesserati. Nel gruppo a disposizione di Settesoldi figurano tra gli altri Marini, tornato dal Sassuolo, l’ex Sangiovannese Nannini (rientrato dal prestito), il terzino Bassano dopo il prestito al Ghiviborgo e altri

giovani come Giannini, Calzolai, Cecchi, Reggiani e De Simone già in orbita della prima squadra nella scorsa stagione. Lunedi è in programma la prima amichevole al Chiavacci contro la Zenith Audax di Bellini. —

VEZIO TRIFONI

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro