Quotidiani locali

Fumata nera nell’incontro in Comune per l'Ac Prato

Bocche cucite ma senza sorrisi all’uscita del confronto fra sindaco, Paolo Toccafondi e imprenditori. Intanto il sopralluogo effettuato allo stadio ha fatto emergere i tempi stretti per avere l’agibilità

PRATO. L'incontro tra il sindaco di Prato Matteo Biffoni, il presidente dell'Ac Prato 1908 Paolo Toccafondi, accompagnato dal segretario Alessio Vignoli e dal rappresentante di Orgoglio Pratese Simone Storai, con i due rappresentanti del gruppo italo inglese c'è stato. Le parti all'interno della sala commissione del Comune si sono conosciute e si sono confrontate per circa 50 minuti. Prima sono usciti i rappresentanti della società laniera e sono rimasti a terminare l'incontro con il sindaco la cordata italo inglese che ha visto come intermediario il pratese Gabriele Guasti, ex calciatore di calcio a 5, insieme all'imprenditore interessato al Prato. Poi sono usciti anche loro dalla sala dopo circa 10 minuti e hanno salutato il sindaco senza incontrare di nuovo Toccafondi. Infine il sindaco e lo stesso presidente del Prato calcio si sono confrontati nell'ufficio del primo cittadino. Questo è il primo vero colloquio sul futuro della società calcistica laniera chiusosi con bocche cucite e nessun sorriso da parte di tutti gli interlocutori. E la sensazione è che si sia chiuso con un nulla di fatto. Ma è anche vero e possibile che questo approccio iniziale sia servito per chiarirsi le idee entrando nel dettaglio per verificare se ci sono davvero i margini per una trattativa.

Paolo Toccafondi all'uscita...
Paolo Toccafondi all'uscita dall'ufficio del sindaco Biffoni (Foto Sproviero-Batavia)


Sul piatto della bilancia dovrebbe esserci ancora anche l’offerta dell’imprenditore italo-canadese e chissà che non sia questa la prossima mossa del sindaco per dare la possibilità di un futuro all’Ac Prato.

I)ntanto mercoledì mattina, 13 giugno, c’è stato anche il sopralluogo da parte del sindaco e dei tecnici del Comune allo stadio Lungobisenzio. Entro fine mese la commissione di vigilanza dovrebbe verificare se i lavori e tutto quello che riguarda gli aspetti sulla sicurezza sono stati ultimati. Ad oggi lo stadio vede lo spostamento della tribuna degli ospiti nel lato del circolo del tennis Etruria, l'area davanti alla tribuna Biancalani libera per dare la possibilità di aumentare il numero degli spettatori, la curva Ferrovia sistemata dietro al campo mentre ancora non ci sono i bagni e mancano le porte e le panchine anche perché bisognerà tagliare l'erba del campo e forse ripiantarla visto che non sembra cresciuta in maniera perfetta. I tecnici hanno individuato anche aspetti legati alla sicurezza come le telecamere che ancora non sono arrivate ma che entro la data del sopralluogo dovrebbero esserci. A questo si aggiunge la sistemazione della recinzione e lo smaltimento dei residui dovuti ai lavori effettuati in questo anno. Dal lato estetico lo spostamento del terreno di gioco di 15 metri verso la tribuna sarà senz'altro più divertente per gli spettatori perché avranno i giocatori vicino, un po' come succede nel calcio inglese. Ma i tempi non sembrano stretti.
 

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro