Quotidiani locali

Atletica, si tinge d’argento il peso di Elena Varriale

Grande prestazione della lanciatrice gialloblù ai campionati italiani Juniores Bene anche Lastrucci nei 100 metri. Oggi la categoria Ragazzi alla pista Ferrari

PRATO. Ai Campionati italiani Juniores-Promesse che si sono disputati ad Agropoli arriva per la lanciatrice gialloblù Elena Varriale la medaglia d'argento e il suo personal best con 13.59 nel lancio del peso. Un risultato straordinario per l'atleta dell'Atletica Prato che conferma che la pesista allenata da Giorgio Berto sta migliorando tecnicamente e può confrontarsi con le migliori lanciatrici in Italia e all'estero. Soddisfazione anche per Eugenia Lastrucci, accompagnate dal tecnico Vincenzo Matassa, che sui 100 ferma il cronometro a 12"59 chiudendo 28ª il suo campionato. «Sono contenta perché dopo numerosi infortuni che mi hanno tenuta lontana dalle gare ho potuto lanciare senza problemi - dice Varriale - e conquistare un'argento ai campionati italiani mi da una spinta incredibile per fare ancora meglio. Un grazie a tutti coloro che mi sono stati vicini e che mi hanno incoraggiato». «Una medaglia ai campionati juniores è qualcosa di straordinario e questo dimostra che la nostra scuola è in crescita sia dal lato quantitativo con tantissimi esordienti - spiega il direttore generale dell'Atletica Prato, Christian Andreana - che per quanto riguarda la qualità. Un grazie ai nostri tecnici che si stanno impiegando davvero tanto per migliorare i nostra atleti. Avremo oggi con inizio alle 10, per la prima volta sul nostra campo Mauro Ferrari, una manifestazione della Fidal ufficiale i Campionati interprovinciali categoria Ragazzi, e questo è un altro salto per la nostra società».

A Livorno per il Campionato di società di Prove Multiple Cadetti con la presenza dei tecnici Andrea Puggelli, responsabile dei Cadetti, Marco Rossi per i salti, Alessio Ramalli per la velocità e Lorenzo Fucini per le siepi, è arrivato un 7° posto tra le donne ed un 9° posto con i maschi. Entrambe le squadre un po' penalizzate dalla prova di mezzofondo e, forse, dall'assenza di una prova di velocità. A livello individuale la migliore è Beatrice Tani, con il 4° posto nel Pentathlon, grazie soprattutto al 3° posto nell'alto con 1.53 e al 4° posto nel giavellotto. Enrico D'Ascenzi nel pentathlon maschile chiude 18°. Tra le altre cadette Francesca Borsini brava nel Lungo e nel

Giavellotto, Chiara Pollastri si distingue nei 600, Elena Onuoha e Sofia Ballini ottime soprattutto nel Lungo. Tra i maschi Ernesto Diaz si mette in luce nel 1.000, Edoardo Parri 8° nell'Alto, Samuele Pais bene negli ostacoli e Lorenzo Tesi nel Lungo.

Vezio Trifoni

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro