Quotidiani locali

Gestione impianti sportivi, pronto il regolamento

Definite le priorità nei criteri di assegnazione e la massima occupazione degli spazi; la revisione è stata approvata all’unanimità dalla commissione Affari generali

PRATO. In arrivo la revisione del regolamento per la gestione e l'uso degli impianti sportivi. La Commissione consiliare I “Affari generali”, presieduta da Rosanna Sciumbata, ha licenziato all’unanimità la proposta di deliberazione di revisione del regolamento per la gestione e l’uso degli impianti sportivi.

L’iter si concluderà con l’approvazione definitiva da parte del Consiglio comunale, probabilmente già nella seduta della prossima settimana. L’obiettivo della revisione è quello di rendere gli strumenti regolamentari più aderenti alla realtà del territorio, in linea con l’idea di una amministrazione pubblica sempre più vicina ai bisogni dei cittadini. L’attività sportiva cittadina in questi ultimi anni ha subito importanti cambiamenti, in parte come conseguenza del venir meno delle Circoscrizioni comunali, tra le cui funzioni rientravano la promozione sportiva e la gestione degli impianti di rilevanza circoscrizionale, ma principalmente per effetto di un rinnovato interesse da parte degli operatori del settore, che ha dato origine a nuove aspettative e maggiore concorrenzialità nell’assegnazione degli spazi cittadini.

Gli elementi principali di novità rispetto al passato sono due. La prima: la definizione puntuale delle priorità nei criteri di assegnazione degli spazi cittadini, distinguendo tra impianti di rilevanza cittadina (quelli cioè in cui si praticano prevalentemente discipline sportive di alto livello agonistico), da quelli di rilevanza territoriale (palestre delle scuole, campi da calcio delle varie frazioni ecc…) il cui valore per la città è rappresentato principalmente dal ruolo socio-educativo, oltre che sportivo, svolto dall’associazionismo per il territorio. La seconda: dare concreta attuazione del principio della massima occupazione degli impianti secondo criteri di efficienza e trasparenza prevedendo espressamente sia il divieto di subaffitto sia la riassegnazione degli spazi da parte dell’amministrazione comunale in proporzione al peso delle società richiedenti.

La proposta di modifica del regolamento per la gestione e l’uso degli impianti sportivi essendo stata approvata all’unanimità da parte della

Commissione 1 può già dirsi che avrà un iter velocissimo in consiglio comunale e che sarà anche in quella circostanza votato all’unanimità. Gli effetti e la gradibilità del nuovo regolamento dovranno essere però le società sportive ad esprimerli sperimentandoli sulla propria pelle.

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro