Quotidiani locali

La Sibe Dragons gioca gara due con l’obbligo di riscattarsi

Nella palestra della scuola Toscanini arriva il Montevarchi che ha già vinto il primo match playoff. Coach Pinelli, per fare risultato, dovrà rivoluzionare l’atteggiamento tattico della squadra

PRATO. Questa sera, giovedì 17 maggio, nella palestra della scuola Toscanini, con fischio d’inizio alle 21,15 la Sibe Dragons dovrà riuscire a riscattare la sconfitta in gara uno rimediata dal Montevarchi. E per farlo dovrà saper esprimere un gioco diverso rispetto a quello del match precedente passando ad un piano B che dovrebbe prevedere quantomeno più penetrazioni per costringere a qualche fallo in più gli ospiti (solo 14 in gara 1).

Nella sventurata gara 1, giocata sempre fra le mura amiche della Toscanini, la Sibe è stata sconfitta dal Montevarchi per 56-53. Per continuare a restare in gioco per la promozione in Gold, bisognerà vincere stasera il secondo round.

E' mancato il giusto atteggiamento iniziale da parte dei pratesi che ha permesso ai valdarnesi di chiudere il primo quarto con un vantaggio già consistente (12 a 20) frutto delle penetrazioni di Giuliana e delle iniziative dalla media di Malatesta, coach Pinelli provava ad abbassare il quintetto inserendo Vannoni e Smecca. Segnano Staino, Pinna e Fontani con due triple, ma gli errori sono troppi per rimanere attaccati agli indemoniati biancoverdi. Nel secondo quarto i Dragons provano a risalire ancora con Fontani dall'arco e 6 di Smecca; Biscardi ruba tre palloni ma il 4 su 16 al tiro e nel finale alcune disattenzioni permettono a Sereni e Masciadri di riallungare sul 24 a 31 con il quale le squadre vanno all'intervallo.

Alla ripresa Giuliana e Malatesta guidano i compagni che si mantengono costantemente in vantaggio sospinti anche dai propri tifosi che nonostante in numero minore, pareggiano in rumore i tanti supporter pratesi. Il punteggio al terzo quarto è 38 a 45 con il quale inizia l'ultimo quarto. Prato sembra svegliarsi dal letargo in avvio e con un parziale di 8 a 3, frutto di una zingarata di Marchini e delle triple di Vannoni e di Staino, con il bomber pratese che bagna la sua 400ª partita in campionato da top scorer della gara (18 punti). A 8' dal termine, sul 46 a 48, gli attacchi si inceppano per quasi 4 minuti. Appare chiaro che il primo che segna metterà un bel tassello alla vittoria finale. Il giovane Bonciani trova la tripla che rilancia i suoi, mentre i palloni dei padroni di casa danzano più volte sul ferro ed escono. Nel finale i Dragons avrebbero anche i palloni per forzare il supplementare o addirittura sorpassare con una “bomba”, ma manca la lucidità per organizzare un'azione d'attacco convincente e la Sibe deve rimandare tutto stasera. L’auspicio

è che oltre ad una buona prestazione della squadra in campo ci sia anche un supporto adeguato sugli spalti per sovrastare la tifoseria ospite visto che nel match precedente anche sugli spalti c’è stata supremazia da parte degli ospiti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro