Quotidiani locali

Prato, lavori in corso allo stadio in attesa del ritorno di Toccafondi 

Jolly Montemurlo (critica col Comune) e Zenith Audax chiederanno il ripescaggio in serie D. La Vaianese Impavida Vernio si affida a Lucchesi e il Maliseti Tobbianese conferma Agostiniani

PRATO. Tutto tace sul fronte del Prato in attesa dell’assemblea dei soci di Orgoglio Pratese in programma martedì 27 giugno alle 21 al Wall Art Hotel. Fino a quel momento tante ipotesi ma niente di concreto visto il delicato momento di riassetto societario con l’ipotesi sempre più forte che ritorni tutto nelle mani della famiglia Toccafondi.

Intanto sono partiti i lavori che cambieranno il volto dello stadio Lungobisenzio. Decise e finanziate dal Comune, in particolare dall’assessorato al patrimonio e ai Lavori pubblici dell’assessore Valerio Barberis, le opere partiranno dalla demolizione della recinzione sul lato del viale Lungobisenzio per giungere, già la prossima settimana, a smantellare l’attuale campo di gioco, per poi spostarlo di circa 15 metri e avvicinarlo alla tribuna Biancalani. Nei prossimi giorni sarà abbattuta anche l’ultima delle tre vecchie tribune sul lato ferrovia, dopo che le altre due sono state demolite nei mesi scorsi. L’investimento del Comune è di circa 150mila euro per la demolizione, mentre per il nuovo campo di gioco la cifra si aggira sui 500mila euro.

Per quanto riguarda le altre squadre pratesi il Jolly Montemurlo (retrocesso in Eccellenza) e la Zenith Audax (sconfitta nella finale) proveranno a chiedere il ripescaggio in serie D. In quel caso la sistemazione del Lungobisenzio darebbe la possibilità alla Zenith di giocare la quarta serie proprio in via Firenze mentre il Jolly Montemurlo la sede ce l’ha già ma ancora non ha presentato formalmente la richiesta alla Federcalcio. «Adesso siamo sotto pressione con tanti appuntamenti, ma il materiale per la domanda di ripescaggio è pronto sul nostro tavolo. Certamente – spiega l’amministratore unico Antonio Ciriello – non siamo molto incoraggiati dall’amministrazione comunale che non dà corso a tutti i progetti com’era invece stato promesso».

In Promozione sono attese a un campionato di vertice sia la Vaianese Impavida Vernio che il Maliseti Tobbianese. La squadra valbisentina del presidente Tonino Santini ha ingaggiato il tecnico Francesco Lucchesi e sta contattando molti giocatori per formare una squadra giovane che si possa appoggiare su 4 o 5 giocatori esperti. Per la squadra di Maliseti conferma per mister Agostiniani che lo scorso anno ha conquistato la finale di Coppa Toscana. Conferma per capitan Marini con Rosi e Cardillo anche loro pronti

a rimanere con l’inserimento di due giovanissimi come Alessio Santini e Giacomo Stefanelli provenienti dalla cantera amaranto giallo blu. Un campionato che si preannuncia molto difficile visto che nel girone ci saranno società del calibro di Camaiore e Pietrasanta.

 

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Pubblicare un libro, ecco come risparmiare