Quotidiani locali

PRIMA SEMIFINALE 

Rossi contro Verdi alle 18 in piazza del Mercato Nuovo

Aquile e Draghi apriranno la serata della Palla Grossa con i secondi che si presentano da campioni in carica  avendo vinto la scorsa edizione

prato

L'Antico Gioco della Palla Grossa avrà una nuova sede, Piazza del mercato Nuovo, ma si ritorna all'antico nelle sfide perchè i Verdi di San Marco sfideranno i Rossi di Santa Trinita (ore 18) e gli Azzurri di Santa Maria si troveranno di fronte i Gialli di Santo Stefano (ore 21) gli stessi match di apertura, sette anni fa, del ritorno al gioco. Nel 2012 furono i Verdi a vincere e i campioni in carica sono proprio i Draghi che hanno vinto le edizioni 2016 e 2017 (dopo 3 vittorie consecutive dal 2013 al 2015 dei Gialli) che con grinta e qualche defezione cercheranno di superare i Rossi. I calcianti Rossi di Lucky proveranno a vincere per la prima volta dopo che lo scorso anno hanno giocato la finale proprio con i Verdi. Il presidente dei draghi verdi è Maurizio Mencancini, mentre il vice presidente è Rino De Angelis. Segretario e tesoriere del rione che va dalla Vallata alla Castellina è Federico Berti. L’allenatore da tre anni è Guido Villani, che in questa edizione è stato aiutato nel dirigere gli allenamenti e la preparazione al campo del Gispi in via di Coiano da Steno Orsecci.

Le Aquile Rosse quartiere S.Trinita che va da San Paolo a Carmignano hanno come presidente Lucky Luca Di Filippo, il vicepresidente è Valerio Fioravanti, l’allenatore-giocatore è Gianni Buttitta. Alessandro Picone sarà l’alfiere nell’arena. «Il nostro motto è Usque ad finem (Fino alla fine) e non sarà facile ripetersi, anzi credo sarà molto difficile. Anche per la legge dei grandi numeri prima o poi i rossi riusciranno anche ad arrivare in finale e saranno di sicuro un brutto cliente da affrontare – spiega il presidente del rione, Maurizio Mencancini – Pur essendo i campioni in carica non sottovalutiamo nessuno. A maggior ragione perché stavolta, purtroppo, non arriviamo al torneo nelle migliori condizioni. Ci saranno defezioni importanti nel gruppo storico, ma i sostituti saranno all’altezza».

I Rossi che chiedono Honor respectum ducit. «In questa edizione abbiamo anche aumentato le adesioni al rione – spiega il presidente dei Rossi, Lucky Di Filippo – Indubbiamente i ritardi che ci sono stati nell’organizzazione di questa edizione non ci hanno aiutato. Siamo arrivati ad allestire gli eventi troppo tardi. Magari sarà vero che i pratesi hanno meno interesse, ma non è stato fatto niente per riportare entusiasmo. Il fatto che ancora molti non sappiano se si gioca o no non aiuta». I Verdi il peggior avversario da affrontare ? «I Verdi, campioni in carica, restano favoriti per la vittoria finale.

I Gialli sono un’incognita perché so che hanno cambiato molto. Ma attenzione anche agli Azzurri – conclude il presidente delle Aquile – Per quanto ci riguarda ormai abbiamo capito che dobbiamo impostare la nostra tattica più sul gioco che sullo scontro fisico». —V.T.



TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro