Quotidiani locali

Su Facebook riconosce la bicicletta rubata a Firenze: recuperata dalla polizia

Il mezzo era stato messo in vendita sul social network. Un ispettore in borghese ha attirato il venditore spacciandosi per acquirente

PRATO. Gli avevano rubato la bicicletta il 23 agosto e lui la ritrova in vendita su Facebook: il mezzo viene recuperato grazie alla polizia. Ha un lieto fine la disavventura di un ciclista di Poggio a Caiano che il 23 agosto scorso aveva parcheggiato la sua auto in piazza Vittorio Veneto a Firenze (zona Porta a Prato), con tanto di bicicletta sistemata sul portapacchi. Il mezzo era stato asportato dal portabici della sua autovettura. Ma qualche giorno dopo il giovane, su segnalazione di un amico, si accorge che su Facebook era stata messa in vendita una bicicletta simile a quella sua rubata. In effetti la sua due ruote, acquistata al prezzo di 2700 euro, era un pezzo unico e inconfondibile, tale era la cura di rifiniture e accessori. Il giovane aveva sporto denuncia alla questura, dopodiché gli investigatori si sono messi in moto per individuare il ladro e recuperare la bici. E così, grazie a un innovativo sistema d’indagine digitale, è stato individuato il titolare del profilo sul web: l’ufficio prevenzione e soccorso pubblico ha comunicato alla squadra di polizia giudiziaria del commissariato di Firenze Oltrarno la residenza di un 35enne italiano già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio. Per recuperare la bicicletta gli investigatori hanno contattato il venditore su Facebook, spacciandosi per persone interessate all’acquisto e fissando un incontro per la “trattativa”. All’appuntamento con il venditore s’è presentato un ispettore in borghese del commissariato fintosi acquirente per essere poi accompagnato nel magazzino doveva era conservata

la bici dell’annuncio. Nel frattempo, intervenivano anche altri agenti che avevano seguito la scena a distanza per fermare e identificare il ricettatore. La bici è stata così restituita al legittimo proprietario mentre per il 35enne è scattata la denuncia per il reato di ricettazione.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro