Quotidiani locali

Tagliata la testa all’operaio del Monumento ai 29 Martiri

Prato, deturpato il bassorilievo di Leonetto Tintori sul cippo che ricorda l’eccidio nazista del 6 settembre 1944. Bosi (Pd): "Atto vergognoso che si somma ad altri simili"

PRATO. La testa dell’operaio raffiguta nel bassorilievo di Leonetto Tintori è stata staccata di netto, forse con un grosso scalpello, come se gli autori volessero utilizzare quel volto per un altro scopo. L’atto vandalico al monumento ai caduti di Cerreto, dove ogni 6 settembre viene commemorato l’eccidio del 29 Martiri, è stato notato da alcuni passanti che hanno lo hanno poi comunicato alle forze dell’ordine. Ed altri elementi dell’opera sembrano rovinati.

Difficile dire se sia un gesto politico, sembrerebbe piuttosto il gesto di qualche sconsiderato, comunque odioso e inqualificabile. Proprio in quel punto, in via Cantagallo tra Figline e Cerreto alla deviazione per il lago, il 6 settembre 1944 le truppe tedesche in ritirata impiccarono 29 partigiani della Brigata Buricchi. Fu subito realizzata in memoria un’epigrafe sormontata da una croce e in seguito lo scultore Leonetto Tintori realizzò un bassorilievo che raffigura un operaio intento a lavorare in un cantiere.

In una nota il Partito democratico «condanna con fermezza l’atto vandalico». «Un atto vergognoso e inqualificabile – dichiara il segretario provinciale Gabriele Bosi – che si aggiunge ai purtroppo numerosi episodi del genere che si sono verificati recentemente in altre parti d’Italia. Serve una resistenza civile e culturale da parte di tutti coloro che si riconoscono nei valori della democrazia e nei principi contenuti nella nostra Costituzione, contro ogni forma di denigrazione

della Resistenza e contro ogni forma di Neofascismo. La risposta migliore a quanto accaduto a Cerreto – conclude – è sicuramente partecipare numerosi alla marcia in ricordo dei 29 Martiri di Figline, il 6 Settembre, anniversario della liberazione di Prato dal nazifascismo». —
 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro