Quotidiani locali

Sigilli a un pronto moda trasformato in dormitorio

Ennesimo blitz della polizia municipale insieme alla squadra interforze in via Granaio a Poggio a Caiano: dodici letti accanto alla ditta in un locale al piano primo di proprietà di un italiano e affittato a cinesi

POGGIO A CAIANO. Ennesimo sequestro di un immobile trasformato in dormitorio in via Granaio, a Poggio a Caiano. Il sequestro è avvenuto pochi giorni fa ed è stato fatto dalla Polizia municipale di Poggio nell’ambito di un’operazione interforze: i sigilli sono stati apposti ad un locale al primo piano di un edificio di via Granaio, di proprietà di un italiano.

leggi anche:

Una normale azione di controllo che ha portato gli agenti della Polizia municipale, insieme ai carabinieri e agli ispettori della Asl, dell’Inps, dell’Inail e di Alia, all’azienda cinese di pronto moda, al piano terreno dello stesso edificio: tutto in regola o quasi per l’attività produttiva, solo poche e lievi infrazioni, una lista lunga di violazioni invece nell’appartamento sopra lo stanzone tessile, adibito a dormitorio degli operai dell’impresa cinese.

Nessun operaio è stato trovato né al lavoro, né nei locali dormitorio, solo tante irregolarità: tramezzi per dividere i dodici letti ritrovati nell'alloggio, molto sporco, servizi igienici fatiscenti. Una serie di abusi e di violazioni, ad iniziare della trasformazione dell’abitazione in dormitorio, che hanno portato al sequestro.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro