Quotidiani locali

Camion dei rifiuti distrugge il porticato della chiesa rinascimentale - Video - Foto

È successo a Carmignano, nel complesso parrocchiale che di solito ospita la Visitazione del Pontormo. Il mese scorso era partita una raccolta di fondi per il restauro urgente dell'ex convento. Alia: "Un errore di manovra"

CARMIGNANO. Tutta colpa di una marcia che non è entrata. E alla fine buona parte del porticato rinascimentale è venuta giù. Un camion della nettezza urbana ha abbattuto una colonna dell’accesso alla chiesa parrocchiale di Carmignano, quella che di solito ospita la celebre Visitazione cinquecentesca del Pontormo ma che da alcune settimane non c’è, in prestito per almeno un anno per una mostra a Palazzo Pitti e poi in America. La vera fortuna è che l'incidente non sia avvenuto un paio d'ore più tardi quando i bambini passano di lì per andare a scuola.

LA DINAMICA DELL'INCIDENTE

Carmignano: camion dei rifiuti contro una chiesa, le immagini dei danni Un camion dei rifiuti sbaglia manovra e finisce per far crollare il porticato della chiesa di San Michele, a Carmignano. Ecco le immagini dei danni (foto Sproviero-Batavia)

E’ successo con il primo giro di raccolta dei rifiuti, attorno alle sei della mattina. Il mezzo stava facendo manovra nello slargo in cima alla salita che dal centro del paese risale verso la chiesa. All’inizio si è appoggiato su una delle colonne del porticato. Poi la retromarcia ha continuato a non entrare e con la colonna il camion si è portato via anche buona parte del tetto, che è crollato. Fortunatamente nessuno in quel momento passava là sotto: nessun ferito neppure tra gli operatori di Alia. Sano e salvo l'autista che è riuscito ad uscire da solo dal mezzo ed allontanarsi abbastanza velocemente dalla gran nube di polveri che si è creata, ora sotto osservazione all'ospedaleI danni però rimangono, cospicui ed evidenti, e stamani la polizia municipale ha avuto il suo bel fare per regolare l’accesso di auto e pedoni nel viale Parenti, che parte proprio dalla chiesa e dove si trovano la scuola media e primaria del paese.

Il parroco della chiesa di San Michele: "Un danno importante, per fortuna non si è fatto male nessuno" Don Claudio Ciurli commenta il crollo del portico provocato da un camion di Alia - L'ARTICOLO - (video Sproviero-Batavia)

UNA CHIESA GIA' FERITA

Oltretutto, è proprio il caso di dirlo, piove sul bagnato. Il complesso architettonico della chiesa parrocchiale di Carmignano ha bisogno da tempo infatti di cure urgenti. Per la messa in sicurezza e il restauro dell’ex convento francescano , il cui nucleo originario risale al Duecento ma che nel corso dei secoli è stato più volte rimaneggiato, tre anni fa si parlava di un milione e quattrocentomila euro. Una cifra da far tremare i polsi. La tournée in America della Visitazione era stata organizzata anche per raccogliere fondi, attraverso un’operazione di crowdfunding. Ora ne serviranno ancora di più.

Il sindaco di Carmignano Edoardo Prestanti: "Una ferita nel cuore della storia del nostro territorio" Un camion di Alia per la raccolta rifiuti ha distrutto parte del porticato della chiesa di San Michele che custodisce "La Visitazione" capolavoro del Pontormo - L'ARTICOLO - (video Sproviero-Batavia)

LE REAZIONI

IL SINDACO EDOARDO PRESTANTI. "Quello di stamani è stato uno dei risvegli più brutti che ci potevamo immaginare. Questo incidente è una ferita visibile e terribile nel cuore della storia e della tradizione del nostro territorio. La Chiesa di San Michele e San Francesco è un complesso che appartiene a tutta la comunità. Ci siamo subito attivati contattando la Soprintendenza alle Belle Arti e i vertici di Alia, la cosa da fare adesso è correre il più velocemente possibile per restituire a Carmignano e ai carmignanesi il suo bene più antico e prezioso. La cosa più importante è che non ci siano stati feriti”. Così il sindaco del Comune di Carmignano Edoardo Prestanti interviene in merito all’incidente di questa mattina, quando un camion di Alia, l’azienda del servizio di raccolta dei rifiuti, è andato a finire contro una delle colonne del porticato della Chiesa abbattendone una porzione.

Il sindaco, giunto immediatamente sul posto insieme a tutta la giunta comunale e ai tecnici del Comune, ha aggiunto che “Nel pomeriggio faremo il punto della situazione con tutti gli enti deputati al fine di valutare i danni e studiare gli interventi necessari per la messa in sicurezza e il ripristino della struttura. Monitoreremo costantemente la situazione e forniremo alla popolazione tutti gli aggiornamenti del caso”.

Sull'accaduto la Procura ha aperto un fascicolo di cui se ne occupa il sostituto procuratore Eligio Celano che ha disposto il sequestro di mezzo per consentire una perizia in modo da appurare se vi sia stato o meno un guasto meccanico.

Carmignani, i danni alla chiesa di San Michele: l'intervento dei vigili del fuoco Nel video dei vigili del fuoco ecco i danni alla chiesa di San Michele: un camion dei rifiuti, a causa di una manovra sbagliata, ha distrutto il porticato. In queste immagini la rimozione delle macerie

IL SOPRINTENDENTE ALLE BELLE ARTI ANDREA PESSINA. Alla chiesa di S.Michele e S.Francesco a Carmignano, custode tra l'altro della Visitazione del Pontormo, "c'è stato un crollo parziale del porticato rinascimentale: la priorità del primo intervento adesso è la messa in sicurezza dell'immobile. Di certo il danno riscontrato è molto consistente". Così il soprintendente a Belle arti e paesaggio di Firenze, Pistoia e Prato Andrea Pessina in merito all'incidente di stamani: un camion dei rifiuti ha urtato una colonna del porticato provocando il cedimento di una porzione dello stesso.

Sul posto, ha detto Pessina, "abbiamo mandato da stamani un architetto ed un assistente. Sono state date istruzioni perché venga puntellato il porticato, consolidati i sostegni. Poi ci occuperemo di analizzare nel dettaglio l'entità del danno". La stima fatta si aggira comunque intorno al mezzo milione di euro. Pessina ha anche detto di aver "avvisato i carabinieri del nucleo tutela beni culturali".

ALIA.  In merito all’incidente verificatosi questa mattina, che ha visto coinvolto un mezzo Alia (un compattatore Mercedes Econic 260) adibito alla raccolta “porta a porta”, Alia precisa che "dai primi accertamenti il sinistro risulterebbe imputabile ad un errore nello svolgimento di una manovra, che ha determinato l’urto del mezzo con una delle colonne del porticato della Pieve di San Michele e San Francesco, provocandone la parziale caduta. Al momento, il mezzo è posto sotto sequestro per le verifiche da parte degli organi competenti".

IL VESCOVO TARDELLI. "Esprimo tutta la mia vicinanza alla comunità parrocchiale e al parroco Don Claudio Ciurli per l’incidente. Sono addolorato – afferma il vescovo Tardelli – per il grave danno arrecato al complesso di Carmignano, realtà ricca di storia ma fragile, collocata in uno dei luoghi più suggestivi della nostra diocesi. La diocesi di Pistoia seguirà con attenzione lo sviluppo della vicenda per assicurare il recupero dell’antico portico e la fruibilità della chiesa».

La Pieve di San Michele prima del...
La Pieve di San Michele prima del crollo di un'arcata del portico

Il camion di Alia contro la chiesa di...
Il camion di Alia contro la chiesa di San Michele (foto Sproviero-Batavia)

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro