Quotidiani locali

Vai alla pagina su Toscana economia
Università New Haven: oltre un milione e 400mila euro la ricaduta economica per Prato

Università New Haven: oltre un milione e 400mila euro la ricaduta economica per Prato

Il dato è emerso durante la conferenza “Prato Campus: Towards a New Academic Identity” . Dal 2012 sono stati oltre 700 gli studenti americani presenti in città

PRATO. Oltre un milione e quattrocentomila euro solo per il 2017. E’ questa la ricaduta economica sulla città di Prato grazie alla presenza dell’University of New Haven  in Connecticut (USA). Il dato è emerso durante la conferenza “Prato Campus: Towards a New Academic Identity” che si è svolta a Prato venerdì 13 aprile presso  il  Pin – Polo Universitario Città Prato organizzata dalla stessa istituzione accademica statunitense presente a in città fin dal 2012. Da allora sono stati oltre 700 gli studenti americani presenti in città.

“Si tratta di una stima che abbiamo elaborato solo per il 2017 – ha spiegato Kevin Murphy preside della University New Haven Tuscany Campus – e che comprende quello che l’Università ha speso in città tra affitti, stipendi, i pasti dei nostri studenti nei ristoranti che lavorano con noi. Un impatto economico notevole che non comprende quello che i nostri ragazzi spendono di tasca loro e nemmeno dei tanti genitori e familiari che si trattengono negli alberghi e nei ristoranti della città. Oltre a questo – ha proseguito Murphy - c’è anche un confronto culturale molto importante perché i nostri studenti vivono a Prato per un  minimo di 15 settimane l’anno. Molti di loro lavorano nel volontariato o portano avanti attività proprio per dare qualcosa alla città”.

Durante la conferenza hanno parlato altri importanti relatori come Fabrizio Ricciardelli segretario della AACUPI, Association of American Collage and University  Programs in Italy, che raccoglie 165 programmi universitari distribuiti su tutto il territorio italiano, Piero Ianniello docente della University New Haven, il direttore del PIN Enrico Banchelli e Lavinia Bracci direttore del Siena Italian Studies. E poi i responsabili delle altre due università straniere presenti a Prato: Cathy Crupi manager della Monash University Prato Centre e Nancy Davis direttrice del Beacon College Florida. Dal confronto è emerso come Prato rappresenti una location ideale per le università nazionali e internazionali perché si tratta di una media città  con tutti i servizi di una grande

città, oltre all’ottima posizione geografica e logistica. In

più Prato è  ricca di importanti testimonianze di arte e cultura, dal Medioevo al Rinascimento fino all’arte contemporanea. Infine è una realtà economica, multiculturale e multietnica tra le più importanti d’Italia.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro