Quotidiani locali

Consegnate più di 2.000 firme per chiedere il punto prelievi a Maliseti

Prato, la petizione è stata lanciata dall'ex presidente di circoscrizione Giovanni Mosca ed è indirizzata ad Asl, Società della salute e Comune

PRATO. Sono 2.071 i cittadini di Maliseti che hanno sottoscritto la petizione popolare per chiedere un “Punto Prelievi” nella frazione, precisamente nella sede della Misericordia dove già sono presenti gli studi medici, quindi adatta ad ospitare il sevizio. Tra gli aderenti, infatti, c'è anche il presidente della confraternita di Maliseti. A darne notizia è l'ex presidente della circoscrizione ovest Giovanni Mosca: "Sono stati dieci giorni dedicati con grande impegno da parte di tutti i negozianti di Maliseti - scrive Mosca - di tutte le strutture ricreative, che hanno messo a disposizione i loro locali per dare voce ai cittadini e di una grande e sentita partecipazione popolare".

Maliseti è una frazione di oltre 7.500 abitanti, di cui molti anziani che non hanno la possibilità di recarsi presso il Giovannini (peraltro già saturo) e in quei punti come per esempio Chiesanuova, dove devono attraversare la tangenziale attraverso il sottopasso del cimitero di Chiesanuova, con grande difficoltà e criticità e, quello di Viaccia distante dal centro abitato di Maliseti.

"Come primo firmatario di questa sacrosanta richiesta - prosegue Mosca - ritengo indispensabile che l’Asl tenga conto di questa poderosa richiesta popolare, anche perché si attuerebbe quel servizio di prossimità sul territorio, insomma portare a compimento le linee guida che hanno costituito la nascita del nuovo ospedale, quella di estendere i servizi sul territorio pratese".

La petizione popolare, oltre al direttore generale dell’Asl Paolo Morello Marchese è stata inviata al direttore della Società della salute Michele Mezzacappa, nonché al sindaco Matteo Biffoni ed all’assessore al sociale Luigi Biancalani, anch’essa persona molto attenta ai bisogni della gente. "Quando i cittadini manifestano la necessità di avere un servizio - prosegue Mosca - e ci sono le condizioni per attuarlo, è un dovere civico di chi deve decidere non sottovalutare la voce del popolo e intraprendere tutte le strade possibili affinché ciò avvenga".

Per questa ragione - conclude - il sottoscritto e i 2.070 cittadini di Maliseti che chiedono l’istituzione di un punto prelievi, auspicano  una pronta risposta positiva da parte dell’Asl di Prato, ed in particolare da parte del dottor Mezzacappa nella sua qualità

di direttore della Società della salute Area Pratese,  al quale spetta la decisione finale, certi che lo stesso non si esimerà dal risolvere tale richiesta in senso positivo per dare risposta alle migliaia  di persone che  hanno sottoscritto la petizione".

 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista