Quotidiani locali

Poliziotto sotto processo per peculato e spaccio di droga

L'agente in servizio alla polizia stradale di Firenze è accusato di aver sottratto alcuni grammi di cocaina dalla cassaforte della caserma e di averli ceduti a una trans a Paperino

PRATO. Un poliziotto che nel 2011 era in servizio alla polizia stradale di Firenze Nord è sotto processo con l'accusa di peculato e cessione di stupefacenti. L'agente ha 45 anni ed è difeso dall'avvocato Francesco Ceccherini dello studio Manzo di Firenze. I fatti risalgono a sei anni fa e secondo quanto ricostruito dalla Procura, rappresentata in aula dal pubblico ministero Laura Canovai, Il poliziotto avrebbe sottratto in due occasioni alcuni grammi di cocaina dalla cassaforte della caserma, all'insaputa dei colleghi, per poi cederne una parte a una transessuale che alloggiava all'epoca al residence di Paperino.

Il processo viene celebrato a Prato, davanti al collegio presieduto da Silvio De Luca, perché si è ritenuto che tra i due reati il più grave fosse la cessione della droga. Il poliziotto, messo di fronte alle

sue responsabilità, le ha ammesse solo in parte davanti al giudice per le indagini preliminari spiegando che stava attraversando un periodo complicato. Il processo è stato rinviato a marzo perché le due transessuali che avrebbero dovuto testimoniare oggi, 13 novembre, non si sono presentate.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro