Quotidiani locali

Lettera aperta al presidente Enrico Rossi: "Faccia dietrofront sull'ampliamento dell'aeroporto di Peretola"

Prato, un gruppo di cittadini, vari comitati, il sindaco di Sesto Fiorentino hanno rivolto un invito al governatore perché abbia un "ripensamento sulla politica infrastrutturale"

PRATO.Un gruppo di cittadini, contrari al progetto di ampliamento dell'aeroporto di Peretola, ha inviato una lettera al presidente della Regione Toscana Enrico Rossi per invitarlo ad un "ripensamento" sulla politica infrastrutturale neo-liberista sino ad oggi praticata".

"Presidente Rossi, i cittadini che da anni si battono contro la realizzazione del Nuovo Aeroporto di Peretola hanno assunto un impegno civico, al di la di come la si pensi in merito, nei confronti di coloro che hanno a cuore il futuro della comunità, ovvero di lasciare alle nuove generazione il bene comune, il territorio, ricevuto in prestito dai padri. Idea, crediamo, che Lei apprezzerà. Non volendo intervenire con la nostra lettera nelle finalità partitiche intendiamo esprimere un giudizio politico, nel senso più alto del termine, cioè difendere l'interesse della comunità che Lei rappresenta dai poteri forti che negli ultimi anni hanno condizionato largamente la capacità pubblica, intesa come progettazione territoriale, Istituzioni, organi di controllo, ecc… impedendo di esercitare in maniera imparziale la loro funzione. Nel merito della vicenda rimangono in piedi e si rafforzano nel tempo tutte le motivazioni di incompatibilità di quest'opera devastante nel contesto dove andrà a collocarsi; incompatibilità ambientale – non vorremmo essere tacciati di filo Trump nel disimpegno sul clima, che invece richiede interventi concreti e rischieremmo di subire tale epiteto se imponessimo carichi ambientali insostenibili come quelli che comporta il Nuovo Aeroporto. Infatti, ciò andrebbe a cadere proprio nel periodo in cui la Toscana è vittima di una siccità in buona parte attribuibile a cambiamenti climatici dovuti a un progressivo inquinamento globale. In merito converrà con noi riguardo la considerata sostituzione di un Parco Agricolo in perfetto equilibrio idrogeologico con la cementificazione e la pericolosità di un Nuovo-Aeroporto collocato all'interno dell'area a maggior densità abitativa della Regione. Tralasciando le valutazioni tecniche dell'opera, già ampiamente trattate dal TAR della Toscana e dalla Commissione Ministeriale di VIA, ci rivolgiamo a Lei in quanto persona capace di modificare le proprie opinioni ed i propri orientamenti in funzione di un mutato quadro politico orientato ad una diversa concezione di progresso sostenibile, a meno così ci è parsa la motivazione della Sua nuova scelta politica, nonché dal libro “ Rivoluzione Socialista” da Lei scritto, che pone un pensamento – se pur parziale - delle scelte compiute negli ultimi decenni dalla sinistra. Tutto ciò non può essere disgiunto dalla funzione di Amministratore Pubblico al fine di dare un segnale di cambiamento, coerente al nuovo corso politico da Lei intrapreso. Se ciò non producesse atti concreti, nostro malgrado, dovremmo pensare che le Sue ultime scelte siano dettate da un “riposizionamento” piuttosto che da vere convinzioni. Pertanto, non siamo a chiederLe abiure pubbliche, ma atti concreti di rinuncia a quella infrastruttura, figlia di uno sviluppo inutile, pericoloso e insostenibile, nonché erede di una politica neo-liberista nei confronti dell'interesse generale ed dei beni comuni realmente necessari alla Comunità. Cordiali saluti firmato un gruppo di cittadini Carlo Ricceri,,Giorgio Pizziolo, Leonardo Becheri, Andrea Martinelli, Nicoletta De Angelis, Paolo Balestri, Paolo Paoli, Roberta Lombardi, Enrico Cortignani, Tina Giuliani, Paolo Ricceri, Sabrina Nieri, Mario Nanni, Maria Rosa Pazzaglia, Mario Risaliti, Antonietta Santi, Adriano Gucci, Nadia Conti, Simone Tofani, Dario Carta, Raffaello Baccani, Carla Pieraccini, Anna Ricceri, Francesca Vivarelli, Diego Blasi, Fabrizio Pescatore, Virgilio Chiani, Massimo Nocentini, Roberto Mannelli, Giuseppe Paladini, Michelangelo Faggi, Giovanni Olandese, Matteo Barbarulo, Francesco Berti, Riccardo Fratini, Carmelino Megna, Moreno,Ceccarelli, Gino Gualtieri, Pilli Aurelio, Piero Cammelli, Antonino Prizzi, Adriano Chini, Serena Pillozzi, Daniela Lastri, Tommaso Grassi, Rita Micarelli, Daniele Matteini, Roberto Marcelli, Riccardo Galardini, Alessandra Cardi, Gianna Reali, Antonella Cocchi. Aderiscono:Lorenzo Falchi, Sindaco di Sesto Fiorentino; Tommaso Fattori, Consigliere Regione Toscana, Federazione Provinciale Sinistra Italiana

-Prato - Campo Progressista Prato, Associazione Possibile Prato, Associazione Fare Città - Campi B.Zio, - Associazione Vivere il Rosi, Associazione Amici per Caso di Capalle, Associazione Rumors, Comitato no Aeroporto di Prato e Provincia, Comitato Campigiano No al nuovo aeroporto di Firenze.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista