Quotidiani locali

L'addio di Poggio al carpentiere morto sul cantiere

Chiesa del Santissimo Rosario gremita, con i ragazzi del Cs 1909 in prima fila e i rappresentanti dei Comuni di Poggio e Crotone

POGGIO A CAIANO.Tantissime persone commosse nel pomeriggio di giovedì 12 hanno partecipato nella chiesa del Ss Rosario di Poggio, al funerale di Guerino Elia, il carpentiere di 46 anni che ha perso la vita lo scorso giovedì 5 cadendo dal tetto della ditta Unilabel di Empoli mentre svolgeva dei lavori di riparazione. C’erano tutti i ragazzi del Cs 1909, la squadra di Poggio di cui Elia era dirigente e dove gioca il figlio. E poi tanti frequentatori del circolo Becagli di via Soffici, i colleghi di lavoro e i rappresentanti del Comune di Poggio e di quello di Crotone, cittadina di cui la famiglia è originaria. Una chiesa del Ss Rosario che non è riuscita a contenere la folla di parenti, amici e conoscenti del carpentiere. 

I ragazzi del Cs 1909 in testa al...
I ragazzi del Cs 1909 in testa al corteo funebre insieme ai parenti (foto Batavia)

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics