Quotidiani locali

Vai alla pagina su Toscana economia
Un tuffo nella realtà virtuale

Un tuffo nella realtà virtuale

Prato, al Pin  una nuova sede del laboratorio universitario per il marketing e la tecnologia Ic, Wen Park, che sarà inaugurata venerdì 29

Esperienze di realtà virtuale nel laboratorio del Pin di Prato Al Pin di Prato venerdì 29 settembre sarà inaugurata una nuova sede del Wen Park, laboratorio universitario per il marketing e la tecnologia Ic - L'ARTICOLO

PRATO. Si chiama camera immersiva. E’ una stanza di tre metri per tre allestita all’interno del Pin dove si potranno fare esperienze immergendosi nella realtà virtuale. Ed è questa la nuova sede del laboratorio universitario per il marketing e la tecnologia Ic, Wen Park, che sarà inaugurata venerdì 29.

“In un giorno non casuale - spiega il presidente del polo universitario Maurizio Fioravanti – Venerdì, infatti, ci sarà la notte dei ricercatori, che vede protagonista tutte le università europee ed anche noi siamo coinvolti. Dunque, non poteva esserci occasione migliore”.

In quella data i visitatori potranno sperimentare le innovative tecnologie della realtà virtuale messe a disposizione da TT Tecnosistemi. L’azienda all’interno della camera immersiva ha montato una realtà virtuale. Nello specifico si potranno fare esperienze calandosi in una sorta di officina alle prese con un motore di un’auto oppure in una casa domotica. Si tratta di una struttura semplice in grado di trasformare un file Cad in ambientazione digitalizzata dando così vita ad ambienti reali. Una maschera (il visore) permette di ‘entrare’ all’interno di quel dato mondo e con un joystick, che può essere ora un guanto, ora un cacciavite a seconda dell’ambientazione, compiere i vari movimenti. Il laboratorio in questione, fiore all’occhiello di quelli del Pin, esiste da due anni e mezzo. Si autofinanzia, ad esempio, con la ricerca per le imprese. “Il mantra del laboratorio – sottolinea il responsabile operativo professor Danio Berti, è la diffusione della cultura digitale”.

Fino ad oggi ha dato vita a tre edizioni di master in digital marketing. Per la quarta edizione le iscrizioni scadono il 16 ottobre (ancora disponibili una decina di posti sui 28 totali). “Abbiamo scelto di mantenere costi bassi – specifica Danio Berti – pur avendo a disposizione i migliori docenti. Il master costa 2400 euro più iva ed è composto da 110 ore in aula più 100 di stage. E’ prevista anche una borsa di studio di 500 euro per chi ne ha diritto. In tre anni – aggiunge Berti – 68 sono stati i partecipanti al master, di questi l’80% ha trovato lavoro. Sono stati realizzati 14 corsi brevi divulgativi, quelli di specializzazione, 22 seminari per una totale di 39 eventi. 661 sono state le ore di formazione, coinvolgendo 39 docenti. Da un punto di vista scientifico - prosegue Danio Berti - ha condotto 4 ricerche online ad hoc per alcune imprese ed enti e ha istituito un comitato di studio sul “Fashion Blogging”.

Per quanto riguarda il laboratorio uno dei suoi filoni è quello della ricerca scientifica applicata, la sperimentazione della teoria tecnologica che faccia da ponte tra il mondo reale e il virtuale. Il laboratorio ha potuto svolgere le sue attività di ricerca grazie al sostegno, nel corso del tempo, di diverse imprese e con il sostengo di enti ed istituzioni.

Esperienze di realtà virtuale al Pin...
Esperienze di realtà virtuale al Pin di Prato

Danio Berti responsabile del...
Danio Berti responsabile del laboratorio Wem Park e il presidente del Pin Maurizio Fioravanti

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics