Quotidiani locali

Ferragosto secondo tradizione: Ostensione del sacro cingolo e cocomero gratis

Prato, aperto per ferie è il museo di Palazzo Pretorio che per Ferragosto si potrà visitare fino alle ore 22 e dalle ore 18 i residenti in città entrano gratis

PRATO. Cosa potrebbero visitare i turisti che nel giorno di Ferragosto fanno tappa a Prato? Ci siamo immedesimati in chi vuole vedere la nostra città e abbiamo ‘navigato’ nei siti dei vari musei per capire quali sono aperti.

Aperto per ferie è il museo di Palazzo Pretorio che per Ferragosto si potrà visitare fino alle ore 22 e dalle ore 18 i residenti in città entrano gratis. Il martedì è il giorno di riposo settimanale per il museo ma data la festività, Palazzo Pretorio resta con i battenti aperti per permettere ai turisti ed anche ai pratesi di ammirare le bellezze che custodisce. Insieme alle esposizioni permanenti i visitatori potranno salire sulla terrazza panoramica del Pretorio e godere di una vista mozzafiato della città.

Il museo, intanto, sta allestendo la mostra contemporanea “Legati da una Cintola” che aprirà l’8 settembre negli spazi recuperati dell’ex Monte dei Pegni. Se ci spostiamo di poco, in piazza del Duomo c’è il museo dell’Opera del Duomo. Nel sito si legge che nei giorni festivi (dunque pure Ferragosto) il museo è aperto dalle 14 alle 17. Chiuso, invece, il museo di pittura murale in San Domenico.

C’è poi il Museo del Tessuto: sul sito internet non ci cono comunicazioni sulla chiusura nel giorno di Ferragosto, si presuppone quindi che i turisti lo possano visitare. Stessa cosa vale per il centro d’arte contemporanea “Luigi Pecci”. Se qualcuno vuole godersi un po’ di sole e fare un bagno in piscina c’è quella comunale di via Roma che, sempre da quanto si apprende dal sito internet, risulta aperta.

La sera per rilassarsi perché non guardare un buon film? Al Castello dell’Imperatore, alle 21,30 c’è la proiezione di “Smetto quando voglio – Masterclass” (il 16, allo stesso orario, altra pellicola: “La vendetta di un uomo tranquillo”). Ferragosto è anche una delle cinque giornate durante l’anno in cui viene impartita la benedizione con il Sacro Cingolo mariano. Il 15 è, infatti, la data in cui la Chiesa ricorda l’assunzione al Cielo di Maria Vergine. Questo il programma religioso: alle ore 17,30 nella Cattedrale di Santo Stefano canto dei vespri solenni e a seguire (ore 18 circa) ostensione del Sacro Cingolo officiata dal vescovo di Prato monsignor Franco Agostinelli.

Come sempre la reliquia sarà mostrata ai fedeli per tre volte all’interno della Cattedrale e altrettanto dal Pulpito di Donatello. Per il Comune sarà presente il sindaco Matteo Biffoni, i testimoni del rito saranno Alessandra Bardazzi (insegnante, per 18 anni preside del San Niccolò) e il vice questore vicario della Questura pratese Maurizio Di Domenico.

Torna anche la "Festa di mezz'estate" in piazza Santa Maria delle Carceri e in viale Piave. A partire dalle ore 19 cocomero (gratis) e musica (evento organizzato dal Comune di Prato in collaborazione con la Pubblica Assistenza L'Avvenire e con il contributo di Esselunga). Toccherà al sindaco Matteo Biffoni tagliare la prima fetta di cocomero, che sarà poi distribuito a tutti i presenti dai volontari della Pubblica Assistenza L'Avvenire. I cocomeri, 20 quintali, sono messi a disposizione da Esselunga.

Il palco sarà posizionato sotto il Castello dell'Imperatore, gli stand della Pubblica Assistenza

per la distribuzione del cocomero e i vari punti ristoro saranno, invece, collocati in viale Piave, da via Dante verso via Frascati. A partire dalle 20 musica dal vivo con il Clan dei Ribot. Buon Ferragosto.

Azelio Biagioni

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie