Quotidiani locali

Vai alla pagina su Basta violenza sulle donne
L'uomo che odia le donne: seconda aggressione in pochi giorni

L'uomo che odia le donne: seconda aggressione in pochi giorni

Il quarantacinquenne residente a Empoli, già arrestato dai carabinieri, è evaso dagli arresti domiciliari e ha aggredito una quarantenne in piazza Mercatale a Prato. Il giudice ha disposto il carcere

PRATO. Ha preso a calci nell'addome una quarantenne pratese. L'uomo, Gaspare Miccichè, 45 anni, residente a Empoli, è stato arrestato dalla polizia. Il fatto è accaduto la mattina di mercoledì 19 intorno alle 9,30. La donna aggredita ha trovato rifugio in un bar di piazza Mercatale. La polizia, raccolta la segnalazione, ha trovato in zona l'uomo che è risultato essere una persona sottoposta agli arresti domiciliari.

La pratese ha raccontato alla polizia di non conoscere l'uomo e non di sapere i motivi dell'aggressione. Lo stesso uomo, hanno accertato gli agenti, si era reso protagonista di un episodio analogo il giorno di Pasqua sempre ai danni di una donna sconosciuta. In questo caso intervennero i carabinieri e lo arrestarono. L'uomo, accompagnato, in Questura, ha aggredito improvvisamente gli agenti colpendoli con dei pugni. Questi riuscivano a bloccarlo facendo scattare nei suoi confronti l'arresto per evasione dagli arresti domiciliari e resistenza a pubblico ufficiale.

leggi anche:

Oggi, 20 aprile, Gaspare Miccichè è comparso davanti al giudice che ha convalidato il fermo e ha disposto la custodia cautelare in carcere fino alla prosecuzione del processo per direttissima, fissato il 5 maggio. Il giudice ha anche disposto che l'imputato sia sottoposto ad accertamenti medici per valutare la sua capacità di intendere e volere al momento del fatto.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics