Quotidiani locali

Pestaggio nello spogliatoio degli ospiti, Montemurlo decimato dal giudice sportivo

L'arbitro dell'incontro tra Jolly e Sestri Levante ha scritto che il direttore sportivo e quattro giocatori hanno picchiato per 5 minuti gli avversari. Ammenda di 2.000 euro e prossima partita a porte chiuse

PRATO. Hanno sfondato a furia di calci la porta dello spogliatoio dell'arbitro, poi quella dello spogliatoio della squadra ospite, sono entrati e hanno picchiato per cinque minuti tutti quelli che si sono trovati a tiro. Questo ha scritto l'arbitro dell'incontro tra Jolly Montemurlo e Sestri Levante 1919, serie D girone E, al termine dell'incontro che si è disputato domenica 9 aprile sul campo di Oste ed è terminato con la vittoria dei liguri per 1-0. Scene da far west, insomma, delle quali secondo il direttore di gara, Francesco Carrione della sezione di Castellammare di Stabia, sono stati protagonisti non solo quattro giocatori del Montemurlo, ma addirittura il direttore sportivo Luca Pacitto, inibito fino al prossimo 13 settembre, mentre l'allenatore Pino Murgia è stato squalificato per 4 giornate insieme all'accompagnatore Nicola Ricca (che sostituiva il vice Paolo Galardi squalificato in precedenza) per offese all'arbitro. Alla squalifica è stata poi aggiunta un'ammenda di 2.000 euro e l'obbligo di giocare la prossima partita interna a porte chiuse.

Secondo quanto riportato dall'arbitro nel suo referto, i giocatori biancorossi che hanno fatto irruzione nello spogliatoio ospite sono Tommaso Gialdini (squalificato fino al 27 settembre), Dario Fedi, l'albanese Luis Kacorri e il marocchino Ayoub Zlourhi (fermati fino al 13 settembre). Tutti e quattro, insieme a Pacitto, si sarebbero resi responsabili di un pestaggio ai danni degli avversari, un pestaggio, scrive l'arbitro "che cessava solo grazie all'intervento di alcune pattuglie delle forze dell'ordine".

Interpellati in merito, i carabinieri riferiscono di essere stati chiamati da una dirigente del Sestri Levante che segnalava un clima agitato, sono entrati negli spogliatoi e non hanno sorpreso nessuno a picchiare qualcun altro. Tantomeno, aggiungono, sono stati loro rappresentati problemi particolari. Il referto dell'arbitro però non si presta a equivoci e ha in pratica decimato il Jolly Montemurlo alla vigilia della partita che vedrà opposta

la squadra biancorossa al Ghiviborgo.

Oggi, 12 aprile, il Jolly Montemurlo ha fatto sapere di aver già provveduto a esporre reclamo alla Corte Sportiva tramite il proprio legale Fabio Giotti, in relazione ai fatti riferiti alla gara Jolly Montemurlo-Sestri Levante.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro