Quotidiani locali

Ragazza si uccide gettandosi sotto al treno

La tragedia sulla linea Prato-Pistoia tra Sant'Ippolito e Oste. La giovane è morta sul colpo

PRATO. Una ragazza cinese di 28 anni, in Italia con un permesso di studio, è morta lasciandosi travolgere dal treno sulla linea ferroviaria Prato Pistoia, tra Sant'Ippolito e Oste. È accaduto intorno alle 14 di mercoledì 19 marzo accanto a un casolare.

suicidio

Secondo quanto accertato dai vigili del fuoco e dalla polizia ferroviaria, la ragazza si è lasciata travolgere da un convoglio che era diretto a Prato, e che si è fermato dopo alcune centinaia di metri. Sul posto anche un'ambulanza della Croce d'oro di Oste il cui medico però non ha potuto far altro che constatare il decesso della giovane, probabilmente avvenuto sul colpo. I residenti sostengono di non aver mai visto in giro la ragazza cinese. Le operazioni di identificazione sono condotte dalla polizia.

Guarda le foto dell'intervento lungo la linea ferroviaria

Accanto alla linea ferroviaria c'è un capannone dove i cinesi realizzano divani che poi vengono venduti a Quarrata, ma i lavoratori sostengono che nessuno di loro manca all'appello e continuano a lavorare. Sono stati sentiti anche dalla polizia ferroviaria. Dall'altra parte della Vecchia Montalese abitano molte famiglie orientali, ma nessuno finora si è messo in contatto con la polizia per denunciare la scomparsa di una giovane. La polizia scientifica ha rilevato le impronte digitali della vittima e da queste si spera di riuscire a identificarla, ammesso che sia regolare sul territorio italiano.

morta

Pesanti le ripercussioni sulla circolazione dei treni tra Prato e Pistoia. Il traffico è stato interrotto per circa un'ora, poi è ripreso su un solo binario. Dalle 16 ha iniziato a normalizzarsi. Coinvolti altri 14 treni regionali, di cui 2 cancellati interamente, 5 limitati nel loro percorso e 7 con ritardi fra 10 e 65 minuti. E' stato effettuato un autobus sostitutivo fra Prato e Pistoia.

L'ipotesi del suicidio è la più accreditata ma non è l'unica. Sul posto non sono stati trovati i documenti della vittima e nemmeno biglietti di addio. I residenti dicono che ogni tanto gli orientali raccolgono erba lungo i binari, ma il tratto è rettilineo e sembra impossibile non accorgersi di un treno che si sta avvicinando.

L'identificazione ufficiosa è stata compiuta dalla polizia ferroviaria grazie alla testimonianza della sorella della giovane, che ha contattato la Polfer. Non c'è ancora un'identificazione ufficiale perché non si trovano i documenti, che domani potrebbero essere spediti dalla Cina.

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia il Tirreno
e ascolta la musica con Deezer.3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.