Menu

Galleria degli Alberti di Prato, Vicenza vuole tutte le opere del ’500 e ’600
La controversa storia del Caravaggio scippato

Prato, sono una ventina le opere in partenza per Vicenza. Si tratta di tutto nucleo pittorico del Cinquecento e Seicento fiorentino e di una delle più belle opere di Lorenzo Bartolini

PRATO. Sarebbero una ventina le opere in partenza per Vicenza. Destinazione: palazzo Thiene. Appartengono al nucleo pittorico del Cinquecento e Seicento fiorentino e rappresentavano il cuore e il vanto della galleria di palazzo degli Alberti. Tra i capolavori che impreziosiscono la pregiata collezione spiccano le opere: "ritratto di Isabella d'Este in guisa di Flora" di Giusto Sustermans, "il ritratto del cardinale Ferdinando I de' Medici" e "la Madonna assunta dona la cintola a San Tommaso", entrambi di Santi di Tito, "Cristo crocifisso con i Santi Francesco e Caterina d'Alessandria" di Santi di Tito e bottega, "la Carità" di Carlo Dolci, "L'angelo custode" della bottega di Dolci, "la fiducia in Dio" di Lorenzo Bartolini , "il Crocifisso con cimitero ebraico" di Giovanni Bellini, "Madonna col Bambino" di Filippo Lippi , "Coronazione di spine" di Caravaggio, "il ritrovamento di Mosè" di Matteo Rosselli, "David con la testa di Golia" di Francesco Furini, "Angelica si cela a Ruggero" di Giovanni Bilivert, "Sposalizio mistico di Santa Caterina d'Alessandria" di Baldassarre Franceschini detto il Volterrano, "San Francesco in orazione di Jacopo di Chimenti", "Adorazione dei pastori" di Francesco Curradi, "Angelo portacero" di Lorenzo Lippi, "il trionfo di David" (1623) di Giovanni Battista Vanni, "Rebecca ed Elizier

al pozzo" e "Raffaele Tobiolo" di Jacopo Vignali, "Noli me tangere" di Mario Balassi, "la carità" e "Betsabea al bagno" di Simone Pignoni, "Visione mistica di san Francesco Saverio” di Pietro Dandini.

 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Prato Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro