Esplosione di grisciavola

Consegnata la perizia dei vigili del fuoco

VAIANO. I vigili del fuoco e i carabinieri di Vaiano hanno consegnato in tribunale la documentazione relativa all’ incendio che la notte di giovedì sera ha distrutto Villa Alfani a Grisciavola.Un...

    VAIANO. I vigili del fuoco e i carabinieri di Vaiano hanno consegnato in tribunale la documentazione relativa all’ incendio che la notte di giovedì sera ha distrutto Villa Alfani a Grisciavola.Un ulteriore passo avanti delle indagini che dovranno arrivare a spiegare il perchè dello scoppio.

    Nessun commento sulle possibili cause del disastro,: toccherà alla magistratura, in base ai dati raccolti, capire la dinamica dei fatti.

    Si parla però dell’ esplosione di una caldaia o del bombolone del Gpl, anche se sono state fatte indagini per capire da dove provenissero le fughe di gas. L’area nella quale è avvenuta la deflagrazione, ancora sotto sequestro, era stata recentemente ristrutturata ma non è stato possibile portare il metano.

    Gli abitanti del borgo sperano in un intervento rapido che, oltre a fare chiarezza, possa anche permettere i lavori di ricostruzione delle due case danneggiate.

    Novità invece per quanto riguarda i feriti: Luca Binda è stato trasferito a Pisa al centro ustionati dove gli verranno curate le bruciature estese sul 30% del corpo, mentre il quindicenne che ha riportato gravi traumi sul viso è stato dimesso dalla rianimazione del Misericordia e Dolce e trasportato al Cto di Firenze al reparto maxillofacciale dove i medici interverranno per ricomporre le numerose fratture.

    La degenza potrebbe prolungarsi per alcune settimane: si tratta, infatti, di interventi estremamente delicati, ma i medici sono fiduciosi visto la giovane età del paziente e quindi la sua capacità di recuperare rapidamente.

    Intanto ci si interroga sulla sicurezza del Gpl: «Il primo parametro – spiega un tecnico - è sicuramente il certificato di conformità dell’ impianto e la sua corretta manutenzione. Ovviamente appena in un casa si sente odore di gas bisogna chiamare il manutentore: è pericolosissimo sottovalutare questi segnali».

    Alessandra Agrati

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    11 dicembre 2012

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.

     PUBBLICITÀ